Dura la vita dei ‘portoghesi’: ecco il bus con i tornelli

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
FONTE IL RESTO DEL CARLINO

Ascoli Piceno, 13 novembre 2014 – Debutta ad Ascoli la prossima settimana il primo autobus della Start con tornello a bordo per combattere i ‘portoghesi’. Il dispositivo di controllo è già stato installato sulla linea 1 (circolare) ed è stato presentato stamattina.

Il 24 novembre saranno installati gli altri due tornelli già acquistati dall’azienda picena di trasporto pubblico su altri due bus: uno sarà utilizzato sulla linea circolare A di San Benedetto e l’altro sulla corsa extraurbana che collega Ascoli a San Benedetto e Civitanova Marche.

“Si tratta del raggiungimento di un obiettivo importante – ha spiegato il presidente della Start, Alessandro Antonini – che vede la Start unica azienda a livello regionale ad attivare questo sistema di controllo e forse tra le prime anche a livello nazionale”.

L’azienda, considerando l’incidenza di abbattimento della percentuale attuale di viaggiatori senza biglietto a bordo dei bus (intorno al 10%), ha stimato di ammortizzare il costo dei tornelli già nell’arco di 4-5 mesi. Tra le altre novità allo studio, c’è anche quella di utilizzare card prepagate ricaricabili.



 

Precedente Continua il successo della scrittice fabrianese Emanuela Antonini Successivo Sfide cani-cinghiali, sette denunce