E’ morto Gianfranco Brunelli, un pilastro della pediatria

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Ancona, 27 agosto 2014 – E’ venuto a mancare uno dei pediatri più noti della città. Si è spento all’età di 77 anni il dottor Gianfranco Brunelli, responsabile del reparto degli immaturi e quindi del reparto di terapia intensiva neonatale dell’ospedale pediatrico Salesi.

In pensione da nove anni, Brunelli era entrato all’ospedaletto dei bambini nel 1961 come assistente insieme al dottor Migliori.

«Ho lavorato a fianco a lui per quindici anni – ricorda il collega Augusto Caucci -. Entrato come assistente, era diventato aiuto e quindi aiuto dirigente per la sezione patologica neonatale. Era stato tra i primi a fare la rianimazione sul neonato che, per quei tempi, era un’innovazione, sicuramente un grande ed importante passo in avanti».

Un’innovazione per quegli anni, appunto, in cui si faceva la ventilazione assistita e la rianimazione era agli albori. «Un reparto sempre all’avanguardia – prosegue – grazie anche a medici come lui. Una persona dolcissima, un grande amico ed un lavoratore estremo. Non ha mai avuto né sabati né domeniche. Se c’era un malato che aveva bisogno, lui veniva sempre. Senza dubbio – aggiunge – è stato un esempio anche nel mio lavoro e, per certi lati, mi è stato anche maestro».

Grande e commosso anche il ricordo della presidente dell’Associazione Patronesse del Salesi, Milena Fiore. «Del dottor Brunelli ho ottimo ricordo, sia professionalmente che come persona. Un ottimo medico – prosegue -. Una persona eccellente anche sotto l’aspetto umano, molto gentile e soprattutto sempre disponibile».

Brunelli abitava in via Santa Margherita insieme alla moglie. Aveva due figli, uno commercialista e l’altro medico.

I funerali si svolgeranno questo pomeriggio, alle ore 17, nella chiesa di Pietralacroce.



Precedente Fotografati con le pistole (giocattolo), sequestrate le armi Successivo Castelraimondo, ragazza promette sesso a un anziano e lo deruba