E’ morto Muschìn, l’uomo della bici

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano (Pesaro e Urbino), 17 giugno 2015 – E’ morto all’età di 89 anni Giuseppe Priori che i veri fanesi conoscono soprattutto per il simpatico soprannome di «Muschìn». Piccolo di statura, altruista, «Muschìn» ha fatto parte di quella schiera di caratteristici personaggi fanesi d’una volta grazie alla sua lunghissima attività di meccanico e venditore di biciclette. La sua bottega, per decenni in via Garibaldi e poi negli ultimi anni in via De’ Rusticucci, è stata meta per centinaia, anzi migliaia, di fanesi e di turisti che anche solo per una volta si sono fermati da «Muschìn» per riparare un freno, cambiare la gomma, o semplicemente per gonfiare le ruote della propria bici.

Corridore dilettante negli anni subito dopo la guerra, «Muschìn» non ha mai abbandonato quella che è stata la sua grande passione, la bicicletta. Per certi versi fu un anticipatore dei tempi, affittando ad esempio negli Settanta le bici ai militari di stanza a Fano e la sua bottega è stata il domenicale ritrovo dei primi cicloamatori. Proprio una caduta dalla bicicletta, a Bellocchi, lo aveva costretto al ricovero in ospedale, dove si è spento. Il funerale si svolgerà oggi alle 15,30 nella basilica di San Paterniano e l’ultima sua corsa sarà al cimitero di Serrungarina.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Andrea Pazienza, il figlio dimenticato di San Benedetto Successivo San Benedetto, in coma etilico nel Parco Wojtyla "sembrava morto"