E’ una 17enne fanese la Miss Conero Fashion 2015

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano (Pesaro e Urbino), 29 settembre 2015 – E’ una 17enne fanese la nuova testimonial dell’Associazione Riviera del Conero. Camilla Motta ha sbaragliato la concorrenza delle altre candidate a “Miss Conero Fashion 2015” aggiudicandosi la fascia di reginetta. LE FOTO

Non ancora maggiorenne ma già ritenuta all’altezza di rappresentare in giro per l’Italia e per il mondo, l’incantevole riviera del Conero. Incantevole come lei. 

Studentessa del Liceo Classico Nolfi di Fano la Motta ha sfidato sulla passerella le altre aspiranti miss con carattere, determinazione e una straordinaria eleganza. E’ stata proprio quest’ultima innata caratteristica a farle guadagnare punti agli occhi della giuria. Il pubblico numerosissimo della notte bianca di Ancona è rimasto affascinato dalle venti bellezze in concorso e in diversi suggerivano, già da metà serata, il numero di Camilla Motta come quello vincente.

Alessandra Bolognini, Miss Conero Fashion 2014, ha passando il testimone alla nuova miss, che nei prossimi mesi rappresenterà in diversi contesti anche internazionali la bellezza e l’unicità della Riviera del Conero. Altre fasce sono andate a Debora Mosca, 21 anni, Pesaro; Francesca Pallucchini, 16 anni, Falconara Marittima; Valeria Covali, 17 anni, Ancona; Alice Vecchione, 17 anni, Potenza Picena; Sofia Boschi, 20 anni, Recanati, Marina di Montemarciano. Numerose le collaborazioni che Miss Conero ha raccolto nel corso di questi mesi ma una in modo particolare rivela il risvolto sociale della manifestazione: l’associazione Patronesse del Salesi che, sabato, oltre ad organizzare una lotteria di beneficenza, ha scelto anche la sua Miss.

La premiazione è stato solo l’epilogo di uno spettacolo di balli, canti ed esibizioni con la scuola “studio danza” e le suggestive esibizioni di pole dance a cura di “Pole Acrobatic Gym”. Non solo. C’è stato anche un attimo di reale timore nel pubblico quando, durante la sfilata in abbigliamento casual, una delle ragazze è stata teatralmente aggredita in passerella da un uomo incappucciato…. rivelatosi poi uno degli istruttori della palestra Blast House di Camerano precedentemente accordatosi con lo staff e le ragazze per eseguire un’esibizione di autodifesa femminile. Allo sconcerto iniziale del pubblico è seguito uno scrosciante applauso. 

Non è mancato neppure l’intrattenimento musicale con l’esibizione canora di Stefano Carlucci e di Giovanna Gasparetti, rispettivamente di Porto Potenza Picena e di Ancona, che hanno portato sul palco di Piazza della Repubblica la magia e l’incanto delle canzoni di Michael Bublè e Nina Zilli.

Grande soddisfazione da parte di Alessandro Nicoletti di Ankongrafica a capo dello staff di Miss Conero Fashion: “anche quest’anno è stata un’esperienza meravigliosa per noi e per le concorrenti. Continuo a dire, nonostante sia ormai il secondo anno, che questo è solo l’inizio di un percorso che vuole allargare la platea e il territorio di questo concorso portando con se quei valori di rispetto e considerazione della donna fornendo oltretutto premi di reale valore e opportunità concrete di crescita e successo”.

 

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Fabriano - Accoglienza profughi, Don Umberto: "Servono urgentemente volontari, vestiti, alimenti, medicinali" Successivo Le foto che hanno vinto #Marchesummer15