Ebola, psicosi nelle Marche: nuovo allarme per una profuga

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Ancona, 11 settembre 2014 – Ormai è una vera e propria psicosi da virus Ebola nelle Marche. Dopo il caso della nigeriana, poi rivelatosi malaria grazie ai test eseguiti a Roma, è scattato un altro allarme ad Ancona per una ragazza etiope di 24 anni che era stata portata l’altra sera alla cooperativa ‘La Gemma’ di via Martiri della Resistenza, dopo essere passata per lo smistamento della comunità ‘Un tetto per tutti’.

Ora si trova ricoverata nel reparto di malattie infettive di Torrette. La ragazza, arrivata ad Ancona assieme ad altri profughi dopo lo sbarco a Lampedusa, aveva febbre alta, vomito, diarrea. Viste le condizioni, la comunità ha deciso di chiamare il 118. E’ nuovamente scattata la procedura di emergenza prevista dal protocollo avviato dlla Regione Marche. La ragazza proviene da un Paese dell’Africa orientale, dove però il virus Ebola non si è mai manifestato



Precedente Bandito col doppio lavoro: furti e spaccio per ‘tirare a campare’ Successivo Maiolati Spontini, gratta e vince mezzo milione