Ecco i migliori scatti del concorso su Carnevale di Fano – Riti, costumi e immaginario

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Fano, 8 marzo 2015 – Una serata all’insegna dell’arte fotografica. E’ stato il “fotografo di strada”, così lui ama definirsi, Tano D’Amico a raccontare nella sala Verdi del Teatro della Fortuna, insieme a Marcello Sparaventi, alcune delle 800 foto inviate (FOTO) al primo “Concorso fotografico nazionale del Carnevale di Fano – Riti, costumi e immaginario”. Oltre 50 i partecipanti che si sono sottoposti al giudizio della giuria che poi ha decretato il vincitore. A sbaragliare la concorrenza aggiudicandosi la prima posizione è stato Alessio Spadoni di Senigallia con una foto che “racconta” attraverso i colori e la mimica, uno dei gesti più classici del carnevale: il lancio dei coriandoli. Alessio oltre all’importante riconoscimento si è aggiudicato anche un weekend in una località italiana messo in palio dall’agenzia di viaggi TuQui Tour di Fano. Al secondo posto si è classificata Valentina Baldelli (Montemaggiore) che nel suo scatto ha racchiuso la storicità di Fano insieme a ciò che caratterizza il suo Carnevale, ovvero i carri di cartapesta. A Valentina è andato anche un buono per una degustazione gourmet di pesce al ristorante Alla Lanterna di Metaurilia.

Terzo posto per Fabio Malpezzi (Pesaro) che nella sua foto ha immortalato invece uno dei legionari protagonisti del carro “Le Battaglie del Metauro”. A lui come premio è andato un libro fotografico messo in palio dalla libreria Mondadori di Fano. Oltre ai primi tre classificati, sono state segnalate dalla giuria altre tre foto, quelle di Mario della Fornace, Enrico Baldelli e Giorgio Falcioni che in premio hanno avuto un biglietto per assistere all’opera “Elisir d’Amore” che andrà in scena al Teatro della Fortuna di Fano il 12 e il 14 marzo. Soddisfatto della serata e della riuscita del concorso, il presidente dell’Ente Carnevalesca Luciano Cecchini che ha detto: “Ringrazio il lavoro svolto da Marcello Sparaventi che nonostante il breve tempo a disposizione, è riuscito nell’intento di realizzare un vero e proprio concorso fotografico sul nostro carnevale con oltre 50 fotografi e circa 800 foto che ho avuto il piacere di vedere una ad una insieme alla giuria.

Il mio ringraziamento va anche a Tano D’Amico che con la sua esperienza ci ha permesso non solo di valutare gli scatti ma raccontarli nel giusto modo. Posso anticipare – ha concluso Cecchini – che questo concorso sarà riproposto anche il prossimo anno quindi per tutti gli appassionati di fotografia e del nostro carnevale l’appuntamento è per il 2016”. “Questa iniziativa è stata una piccola rivoluzione – spiega Marcello Sparaventi – visto che è diventata uno strumento culturale per la città e quindi ogni anno continueremo chiamando un fotografo di rilievo nazionale per dar luce al concorso e al carnevale. La fotografia a Fano sta diventando il linguaggio più importante perché utilizzata soprattutto dai giovani. I vincitori sono tutti under 30 e questo ci spinge a lavorare per far diventare questo appuntamento uno dei più importanti d’Italia”.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Oggi gli altri ci ammirano Successivo Fabriano - Raccolta differenziata, i voucher nella spazzatura