Ecco i nuovi treni a metano. Ma aumenta il prezzo dei biglietti

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Civitanova Marche (Macerata), 27 dicembre 2015 – Otto nuovi treni “Swing” alimentati a metano sono in esercizio da pochi giorni sulla linea ferroviaria Civitanova–Albacina. Ne dà notizia l’assessore regionale ai Trasporti, Angelo Sciapichetti. «Abbiamo mantenuto le promesse. Da lunedì – sottolinea l’Assessore – la tratta è quasi totalmente servita da nuovi convogli, Trenitalia ha infatti consegnato otto dei nove treni previsti a servizio del collegamento tra Civitanova e Albacina. Al massimo entro giugno inoltre arriverà anche il nono treno, cosicché il materiale rotabile in funzione sulla linea sarà totalmente nuovo, mandando definitivamente in pensione quello vecchio».

«La sostituzione dei treni si inserisce nell’ambito del pacchetto di investimenti destinati al trasporto ferroviario marchigiano, che con 29 milioni di euro di spesa prevista, in parte alimentata con un adeguamento tariffario, porteranno a breve altri cinque treni – uno dei quali destinato a completare la dotazione della Civitanova–Albacina – sulle linee della regione. Si tratta di finanziamenti previsti nell’ambito del contratto ponte sottoscritto con Trenitalia, al termine del quale saranno organizzate vere e proprie gare pubbliche per la gestione del servizio di trasporto ferroviario locale».

Anche il nono treno che entrerà in funzione entro il prossimo giugno sulla Civitanova–Albacina, sarà uno “Swing” a metano mentre gli altri quattro saranno della serie “Jazz”, alimentati ad energia elettrica. La Regione fa sapere che «l’aumento tariffario, comunque di dimensioni contenute, è previsto nel contratto ponte sottoscritto con Trenitalia ed è in corso di definizione. Risulta esclusivamente finalizzato a finanziare il rinnovamento del materiale rotabile, funzionale al miglioramento del servizio di trasporto pubblico locale e a ridurre l’impatto ambientale dei vecchi motori diesel in funzione sulle linee non elettrificate».

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Ascoli-Spezia, segui la diretta Successivo L'anno che verrà