Ecco "Young Syrian Lenses", due marchigiani documentano la guerra

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Fano, 15 aprile 2015 – Si conclude domani, giovedì 16 aprile alle ore 21.15,la rassegna Cinemondo promossa da L’Africa Chiama e Cinema Politeama in collaborazione con Amnesty International di Pesaro e giunta quest’anno alla seconda edizione. L’ultimo appuntamento al Politeama è con la proiezione del documentario esclusivo “Young Syrian Lenses” di due autori marchigiani, Ruben Lagattolla e Filippo Biagianti. “Prima di essere media attivisti, siamo tutti ribelli, il nostro impegno nella rivoluzione si è evoluto nell’informazione”. Parla così il reporter Karam Al Halabi, uno dei protagonisti del documentario girato in Syria da Lagattolla fra il 30 Aprile e il 9 Maggio 2014 e sostenuto da Amnesty International sezione Italia. 

L’intento del documentario è infatti proprio quello di filmare l’attività dei ragazzi che lavorano nei network di informazione, documentare il loro lavoro di fotografi e di raccontare la realtà siriana con un approccio il più possibile umano. Il progetto “Young Syrian Lenses” è stato portato avanti e concluso senza nessun budget, in maniera totalmente indipendente e volontaria e viene ora diffuso in tutta Italia con l’obiettivo di raccontare la storia di questi reporter e di far conoscere in modo chiaro e approfondito la situazione della Syria. 



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Espulso e rimpatriato, sorpreso ​mentre passeggia in centro Successivo Marche 2020-Ap e Fi alla stretta finale