Elezioni 2015: ecco gli sconti su treni, aerei, navi e autostrada

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 7 maggio 2015 – Sconti per gli elettori ‘fuori sede’. Anche quest’anno, in occasione della tornata elettorale del 31 maggio (nelle Marche si vota per le regionali e le amministrative), sono previste agevolazioni tariffarie per i viaggi ferroviari, autostradali, via mare e in aereo per gli elettori che si recheranno a votare nel proprio comune.

Nel dettaglio, saranno rilasciati biglietti ferroviari nominativi esclusivamente per viaggi di andata e ritorno in seconda classe e livello Standard dei Frecciarossa con la riduzione del 60% del prezzo del biglietto sui treni regionali e del 70% del prezzo base per i convogli di media-lunga percorrenza nazionale (Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, Intercity, IntercityNotte e Espressi) e per il servizio cuccette.

I biglietti in questione possono essere utilizzati dal decimo giorno antecedente a quello delle elezioni (22 maggio compreso) per l’andata e fino alle 24 del decimo giorno successivo (10 giugno escluso) per il ritorno.

Per ottenere le riduzioni occorrerà esibire la tessera elettorale (al ritorno dev’essere regolarmente vidimata col bollo della sezione e la data di votazione) e un documento di identità.

Analogamente, per quanto riguarda gli scali marittimi di competenza della ‘Compagnia italiana di Navigazione SpA’, gli elettori residenti in Italia e quelli provenienti dall’estero godranno della riduzione del 60% sulla tariffa ordinaria. Nel caso in cui gli elettori abbiano diritto alla tariffa in qualità di residenti, le biglietterie autorizzate applicheranno sempre la tariffa residenti a meno che non risulti più svantaggiosa. L’agevolazione, che si applica in prima e seconda classe (poltrone, cabine, passaggio ponte), ha un periodo di validità di 20 giorni.

Agli elettori residenti all’estero sarà garantita la gratuità del pedaggio in autostrada, sia all’andata sia al ritorno. L’esenzione al casello sarà accordata, per il viaggio d’andata, dalle 22 del quinto giorno antecedente al voto e, per il ritorno, fino alle 22 del quinto giorno successivo.

Per chi sceglierà gli aerei della compagnia Alitalia è previsto uno sconto del 40% del biglietto aereo. L’importo massimo rimborsabile non può essere superiore a 40 euro per il viaggio di andata e ritorno per ogni elettore. Ai fini dell’agevolazione, si considerano i voli effettuati sette giorni prima e sette giorni dopo le elezioni.

In tutti i casi, le stesse condizioni saranno applicate per l’eventuale ballottaggio previsto il 14 giugno 2015.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente La fortuna bacia le Marche, vinti 90 mila euro con un terno Successivo Verso le elezioni regionali, domenica arriva il ministro Boschi