Emergenza criminalità, il sindaco chiede rinforzi: «Siamo preoccupati»

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 8 gennaio 2015 – Dopo la violenta rapina subìta qualche giorno fa dal gestore dell’impianto di rifornimento Ip di via Roma, il sindaco Romano Carancini, in una lettera indirizzata al prefetto Pietro Giardina e al questore Leucio Porto, esprime tutta la sua preoccupazione per l’incremento degli episodi malavitosi che stanno interessando la città. “Rendendomi interprete dei sentimenti della comunità maceratese – scrive il primo cittadino – esprimo forte preoccupazione per quanto accaduto al gestore del distributore carburanti di via Roma e per il susseguirsi di episodi criminali perpetrati contro cittadini e commercianti, fatti che richiedono risposte adeguate da parte delle istituzioni”.

Su questo presupposto, e al fine di tutelare un bene pubblico quale è la sicurezza pubblica, il sindaco rivolge poi a prefetto e questore l’invito ad incrementare le forme di controllo del territorio e propone la massima collaborazione da parte del Comune per il raggiungimento di tale obiettivo. “Sono consapevole degli sforzi messi in campo dalle forze dell’ordine – prosegue infatti il primo cittadino – tuttavia vi chiedo di elevare quanto più possibile l’attenzione e il presidio del territorio adottando i provvedimenti che riterrete opportuni al fine di prevenire e reprimere gli episodi che minacciano la sicurezza e la serenità della nostra comunità. Mi rendo disponibile ricercare forme di cooperazione che possano contribuire al raggiungimento dell’unico obiettivo che è quello della tutela di un bene pubblico quale è la sicurezza dei cittadini”.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Trovata morta in camera da letto, l’autopsia: "Decesso per cause naturali" Successivo Infanzia Menichelli con i Di Segni