Emergenza idrica: Ordinanza del Sindaco n°81 del 25/07/2012

CITTA’  DI  FABRIANO
Provincia di Ancona

Emergenza idrica: utilizzo razionale delle risorse

ORDINANZA DEL SINDACO

Numero 81 del 25/07/2012

PREMESSO che durante la stagione estiva si registra un notevole aumento del consumo di acqua, utilizzata non solo a fini domestici ed igienici, ma anche per scopi diversi, quali ad esempio innaffiamento di orti, giardini, lavaggio auto, riempimento piscine ecc.

CONSIDERATO il notevole aumento della temperatura che in questo ultimo periodo ha interessato il territorio comunale;

DATO ATTO che le piogge primaverili influiranno positivamente sul livello delle sorgenti soltanto in autunno;

VISTO che,  pur non essendo ancora in pieno stato di emergenza, è di fondamentale importanza limitare il più possibile i consumi non indispensabili, utilizzando in maniera responsabile le scarse risorse idriche disponibili;

VISTA la richiesta rivolta a tutti i Comuni dall’Autorità d’Ambito e dall’Ente Gestore di emissione di specifica ordinanza, in data 19/7/2012 al numero 33764;

DATO ATTO che il presente provvedimento è rivolto alla generalità delle persone e che pertanto non è necessaria la previa comunicazione di avvio del procedimento ex art. 7 L. 241/90;

Ai sensi e per gli effetti dell’art. 50 c. 3 del D. Lgs. 267/2000;

 

ORDINA

E’ fatto divieto ai concessionari di acqua potabile degli acquedotti del Comune di Fabriano di utilizzare l’acqua per usi impropri, intendendo per tali quelli diversi rispetto a quanto attinente alle primarie necessità umane

DISPONE

A carico dei contravventori l’applicazione di una sanzione amministrativa di importo fino ad un massimo di € 500,00, ai sensi del D. Lgs. 267/2000 come modificato con L. 3/2003;

Ai messi notificatori la notifica del presente provvedimento al Comandante della Polizia Municipale e a tutte le Forze dell’Ordine per quanto di competenza

RENDE NOTO

La presente ordinanza viene pubblicata all’Albo Pretorio e nel sito web di questo Comune.

Contro il presente provvedimento è ammesso ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale di Ancona entro il termine di 60 giorni, ovvero ricorso straordinario al Capo dello Stato, entro 120 giorni, decorrenti dalla data di pubblicazione all’Albo del Comune di Fabriano.

Il servizio di Polizia Municipale e tutte le Forze dell’Ordine sono incaricate di vigilare per l’osservanza della presente ordinanza.

IL SINDACO

GIANCARLO SAGRAMOLA

LEGGI ORDINANZA in PDF

Precedente FABRIANO - STANGATA SULLA SECONDA CASA - Aliquota al 9 per mille.... Successivo Ciao Grande Giorgio