Emergenza profughi. E viale Puccinotti diventa un dormitorio

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 3 settembre 2015 – Continua l’emergenza profughi a Macerata. E viale Puccinotti prende le sembianze di un dormitorio (guarda le foto). A destra, venendo dai cancelli, dopo pochi metri, una panchina è occupata: sotto un lenzuolo bianco si nasconde un uomo che riposa. Stessa scena più avanti: sotto una coperta arancione: un uomo interamente coperto, viso incluso. Di fronte un altro, sempre disteso

Sono le 22.30 di ieri. La gente passa oltre, si volta a controllare e guarda incredula. Ma non sorpresa, soprattutto dopo aver letto per giorni sui giornali il problema degli immigrati.

Non sono solo due gli uomini che sono costretti a dormire su una panchina: sono quattro, di origine pakistana. «Siamo arrivati a Macerata in treno, via Austria – ci spiega uno di loro –. Siamo solo in quattro. Domani (oggi, ndr) ci rivolgeremo all’ufficio immigrazione», spiega con un inglese poco corretto indicando Collevario.

Poco dopo abbandonano le panchine per un posto più riparato: per trascorrere la notte sceglieranno l’androne dell’ex bar ‘La Rotonda’ dei giardini.

Ricordiamo che solo qualche giorno fa la Croce Rossa è corsa in aiuto dei nove profughi pakistani che erano  accampati da sei giorni (guarda le foto) nel piazzale antistante l’ufficio immigrazione a Collevario.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Ora aspetta il sindaco Successivo Auto divorata dalle fiamme, si segue la pista del dolo