Emergenza sangue, servono donatori

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Pesaro, 15 gennaio 2015 – “L’epidemia influenzale, che sta mettendo a dura prova i Pronto Soccorso degli ospedali, sta creando difficoltà anche nel settore trasfusionale”.

Lo comunica l’Azienda Ospedaliera Marche Nord di Pesaro e Fano che aggiunge: “Molti donatori chiamati alla donazione non riescono a donare perché influenzati o ancora convalescenti dalla malattia. Per potere donare infatti debbono passare almeno quindici giorni dalla guarigione. Questo si sta traducendo in un serio ridimensionamento delle scorte a livello locale, regionale e nazionale”.

Quindi conclude che per questo: “Avis Provinciale e Azienda Ospedaliera Marche Nord, oltre ad avere già richiamato tutti i donatori disponibili, rivolgono un appello a tutti i donatori di sangue, in particolare del gruppo 0 e A, regolarmente iscritti ed in grado di donare, affinchè contattino le segreterie associative per aiutarli a riempire le liste giornaliere delle donazioni, che attualmente si ha serie difficoltà a completare, per non essere costretti a interrompere l’attività chirurgica programmata i cui interventi necessitano di disponibilità di sangue”.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Il vescovo di Fano abbraccia i musulmani L'impegno contro pregiudizi e terrore Successivo Lotto, gioca due euro e ne vince 53mila