Emorragia cerebrale a luglio: Cruciani si sveglia dal coma

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Tolentino (Macerata) 8 agosto 2015 - SI È SVEGLIATO Paolo Cruciani, papà di 45 anni e noto architetto tolentinate che lo scorso 28 luglio era stato colpito da un’emorragia cerebrale mentre era in casa. Da qualche giorno sta meglio e giovedì è stato spostato dal reparto di rianimazione a neurochirurgia. Si trova in una fase ancora delicata e bisognerà aspettare ancora quattro-cinque giorni per sapere se è fuori pericolo, ma la buona notizia c’è: il 45enne ha aperto gli occhi, riconosce le persone, parla e si muove. Il quadro clinico viene costantemente monitorato per verificare il completo riassorbimento dell’emorragia e contenere i danni, il percorso riabilitativo sarà lungo.Ma tutti sono convinti che piano piano Paolo si rimetterà in forma e non vedono l’ora di riabbracciarlo.

Si trova sempre all’ospedale Torrette di Ancona, dove era stato elitrasportato quel pomeriggio. Il soccorso della moglie Laila, stimata professoressa di liceo, era stato determinante per la sua sopravvivenza, insieme con l’intervento immediato degli operatori sanitari del 118. La complessa operazione chirurgica durata tre ore, dalle 20 alle 23, era riuscita. Poi il coma farmacologico e ora il risveglio.

I genitori, la moglie, i tre fratelli e il figlio di dieci anni non l’hanno lasciato un minuto e questi giorni il viavai di visite dimostra la vicinanza all’architetto. Colleghi e amici fanno il tifo per lui e chi non può andare a trovarlo di persona gli lascia un messaggio. Tanti sono stati i commenti di affetto e stima verso la sua famiglia. «Forza Paolo, siamo tutti con te» o «Siamo tutti con te, sei una brava persona», «Preghiamo per te», e le preghiere sono state ascoltate, più forti di quel male improvviso. Tanta le fede di chi è intorno a lui e tanto l’amore che gli hanno dimostrato. E anche per loro adesso Paolo continua a lottare in ospedale.

Un’altra bella notizia arriva dall’ospedale di Camerino, dove è ricoverato Paolo Barabucci, il centauro 33enne che domenica 19 luglio aveva avuto un brutto incidente sulla superstrada 77 Val di Chienti, schiantandosi contro una Golf al rientro di una gita a Fiastra. Il cameraman di Video Tolentino era stato elitrasportato a Torrette ed era finito in coma. Da una decina di giorni è fuori pericolo e l’altro ieri ha lasciato un post sulla sua pagina Facebook con su scritto: «Voglio tornare a casa, l’ospedale non fa per me…per ora ringrazio tutti i visitatori che mi hanno sopportato», facendo sorridere tutti coloro che lo seguono e gli vogliono bene.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Ex trafficante di droga e falso cieco: 140.000 euro di pensione in 13 anni Successivo Padre morto nello schianto in A14 Famiglia segnata da lutti e dolori