Eroina come se piovesse: ai domiciliari, spaccia lanciando droga dalla finestra

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Ascoli Piceno, 13 ottobre 2014 – Droga come se piovesse. Faceva cadere eroina dall’alto l’ascolano di 35 anni che il giudice del tribunale piceno, Marco Bartoli, ha condannato a un anno e mezzo di reclusione (pena sospesa).

L’uomo stava scontando gli arresti domiciliari per reati legati al traffico di stupefacenti, ma non voleva saperne di interrompere l’attività. Così, trovò una soluzione.

Nel maggio 2010, infatti, un carabiniere si trovò ad assistere in diretta allo smercio di una dose di eroina, che l’imputato aveva lanciato dalla finestra all’acquirente. Questi, a sua volta, avrebbe poi dovuto lasciare il corrispettivo in denaro nella cassetta delle lettere. Il militare intervenne, e interruppe l’operazione arrestando il 35 enne.



 

Precedente Province: Altra Provincia, stop a proclamazione per Ascoli Successivo Ue, ok a Whirlpool per acquisto Indesit