Esondazione dopo i lavori, Quadrilatero nel mirino della Forestale

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Macerata, 2 aprile 2016 – Fiume esonda dopo i lavori di ripristino effettuati dalla Quadrilatero: scatta la segnalazione in Procura. Il Corpo Forestale dello Stato ha eseguito alcuni controlli sugli interventi di ripristino ambientale, previsti nell’ambito della Quadrilatero. Con tali attività di ripristino, sono ormai giunti quasi al termine tutti i lavori previsti in provincia per la realizzazione della superstrada Civitanova-Foligno. L’attenzione del Corpo Forestale dello Stato, anche in questa ultima fase, rimane alta e, da alcuni controlli eseguiti dal Comando Stazione di Serravalle di Chienti, sono state riscontrate irregolarità di carattere penale sulle modalità di ripristino dell’alveo di un fiume che attraversa il centro abitato.

Infatti, in occasione di un forte temporale, il fosso Vallesina, affluente in destra idrografica del fiume Chienti, ha esondato, allagando la strada comunale, alcuni terreni privati ed arrivando sino a lambire anche abitazioni. La questione non è passata inosservata al locale Comando Stazione che, a seguito di indagini, ha effettuato una comunicazione di notizia di reato alla procura della Repubblica di Macerata. Il Comando, ha già segnalato anche altre varie irregolarità, che vanno da violazioni riscontrate in ambito paesaggistico – ambientale, con l’accertamento della realizzazione di strade di cantiere abusive e violazioni alle norme relative all’inquinamento delle acque, alla gestione dei fanghi di lavorazione e al non corretto smaltimento dei rifiuti e delle terre e rocce di scavo, sino a controlli sulle modalità di risarcimento dei terreni espropriati e dei progetti di compensazione ambientale.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Matelica - Nascondeva la droga nella visiera del cappello, minorenne nei guai Successivo Rapina a Senigallia, Cc recuperano Bmw