Esplosione nel silos: morto il vigile del fuoco Torregiani

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Montefano (Macerata), 14 gennaio 2016 – Nella notte ha smesso di battere il cuore di Roberto Torregiani, il vigile del fuoco di 46 anni di Montefano che nel giugno del 2014 rimase gravemente ferito durante un intervento. Torregiani, che lavorava con i pompieri di Macerata, era stato chiamato a spegnere l’incendio in un silos di un mobilificio di Recanati; ma all’improvviso c’era stata un’esplosione che lo aveva sbalzato violentemente a terra. Il colpo forte alla testa si era rivelato subito molto preoccupante, e Torregiani era stato subito portato in ospedale.

Nel tempo però purtroppo le sue condizioni sono progressivamente peggiorate, fino a quando la notte scorsa, mentre era ricoverato al Santo Stefano di Porto Potenza, è morto. Torregiani lascia i genitori e la sorella, che erano attaccatissimi a lui, e poi tutti i colleghi e gli amici.

Un centinaio di appassionati di moto Bmw come lui, lo scorso settembre, avevano anche organizzato una manifestazione di beneficenza per lui, d’accordo con i familiari, comprando la sua moto e donandola ai vigili del fuoco. Il funerale non è ancora stato fissato.

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Macerata, è morto il vigile del fuoco gravemente ferito nell'esplosione in un'azienda Successivo Meteo - Arriva il vero inverno, fine settimana con la neve