Esplosione nella ditta ex Maceratesi, un arresto

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Potenza Picena (Macerata), 6 agosto 2015 – E’ stato arrestato il responsabile dell’incendio che il 26 giugno scorso alle 6.30 divampò all’interno del magazzino della ditta Futura Conglomerati (ex Maceratesi) a Potenza Picena, in contrada Molino Gatti (guarda le foto). All’origine del rogo ci fu l’esplosione di tre ordigni artigianali.

L’incendio avvenne sotto la tettoia esterna, rimasero danneggiati una pala gommata, un camion con gru e un muletto. Accanto ai mezzi fu rinvenuto un quarto ordigno inesploso: una bomba carta, con due taniche di accelerante e un sacchetto contrenente miccia e fili. Per l’azienda, che produce bitume e realizza le strade della zona, si parlò di danni per milioni di euro.

I dettagli dell’arresto, i particolari dell’operazione e gli sviluppi dopo la conferenza stampa.

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Ancona, greco sulla statua di Traiano: sceso dopo baci e pizzette Successivo Stroncato da malore durante l'allenamento, muore ex portiere della Samb