Esposto dei cittadini di Montadamo: «Torrione e strada da sistemare»

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli, 14 agosto 2015 – Una quarantina di firme ha accompagnato l’esposto dei cittadini della frazione di Montadamo. Indirizzato al sindaco Guido Castelli e al prefetto Graziella Patrizi, gli abitanti «lamentano ancora tutte le problematiche e gli annessi disagi a suo tempo portati a conoscenza»: infatti, cinque anni fa fu presentato il primo esposto per mettere a conoscenza sindaco e prefetto della situazione in cui versava la strada locale e il torrione, lesionato dal terremoto del 2009. Il sindaco nel 2013 rispose che già a luglio di quell’anno era stato messo in campo un intervento di sistemazione delle buche della strada locale «per la quale – si legge nella lettera di due anni fa – con delibera di consiglio sono stati stanziati i fondi per il rifacimento del manto di usura».Gli abitanti di Montadamo chiedono quindi: «Che fine hanno fatto questi fondi?». Per quanto riguarda il torrione, il sindaco aveva spiegato che «l’amministrazione sta facendo quanto possibile per reperire le risorse necessarie e garantire così un intervento di restauro». I firmatari evidenziano come «anche questa situazione resta immutata, con il tratto di merlatura sommitale della struttura ad alto rischio di caduta»

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Le quadrelle 

Precedente Processo per la combine Savona-Teramo, ecco il pagellone dei protagonisti Successivo Ecco il nuovo trenino turistico: più silenzioso ed ecologico