Estorsione al frate per il mantello della Madonna: a processo

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
IL BORGHIGIANO 20142015

Ancona, 12 gennaio 2015 – Finiranno a processo ad Ancona il 4 giugno prossimo quattro persone accusate di estorsione ai danni del frate della cappella dell’Ospedale regionale di Ancona. I malviventi avevano chiesto una sorta di ‘riscatto’ per restituire la ‘dalmatica della Madonna di Loreto’, il mantello della statua rubato nel febbraio del 2011.

Altri due coimputati per concorso in estorsione avevano già patteggiato la pena. Ora il Gup Francesca Zagoreo ha rinviato a giudizio gli altri quattro, difesi dagli avvocati Andrea Nobili e Giuliano Natalucci.

Gli episodi contestati risalgono al marzo 2013, quando, secondo l’accusa, gli imputati si finsero carabinieri per convincere frà Giovanni Pieroni, 76 anni, di aver ritrovato il ‘mantello’ della statua e che avrebbe dovuto pagare le spese di custodia, oltre a quelle per l’installazione di un antifurto.

Sono accusati di averlo ‘costrettò a consegnare loro prima 850 euro e poi altri 5 mila euro. Al momento della consegna dei soldi vennero arrestati madre e figlio, i coimputati che hanno patteggiato in precedenza. Ora il tribunale dovrà esaminare le posizioni di Domenico Di Cuonzolo, Dario Ottolina, Salvatore Parisi e Antonio Pichierri che respingono le accuse e tenteranno di dimostrare in dibattimento la loro estraneità ai fatti.



LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Scatolone abbandonato Multata la ditta che lo produce Successivo Sgarbi: «Niente laurea se non andate a Palazzo Ducale»