Ex Ardo, a Fabriano sfila la rabbia degli operai

IL BORGHIGIANO 2013

EX ARDO

Fabriano (Ancona), 3 ottobre 2013 – Sfila la rabbia degli operai Jps (ex Ardo) che arriva in corteo dinanzi alla sede della Banca Toscana. In un centinaio stamane si sono presentati sotto la sede fabrianese dell’istituto di credito controllato da Mps per protestare contro il ricorso degli istituti di credito sulla vendita dell’azienda a Giovanni Porcarelli, la cui sentenza di primo grado è stata favorevole proprio alle banche.

Prima il ritrovo al ‘parcheggione’ di viale Moccia a cui hanno partecipato anche le poche decine di dipendenti dei 700 totali che stamane dovevano lavorare. In corteo, con una coreografia di cori e striscioni particolarmente scenografica e sotto la scorta delle forze dell’ordine i lavoratori hanno raggiunto la vicina sede dell’istituto di credito con brevi blocchi stradali e un prolungato sit in per esternare tutti i loro timori.

Nel caso, infatti, in secondo ed eventuale terzo grado di giudizio fosse confermata la sentenza, l’azienda tornerebbe in mano ai commissari straordinari e i 700 dipendenti di fatto perderebbero il posto di lavoro.

Alessandro Di Marco IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Quegli scatti che catturano. I 30 anni del Fotoclub "Arti Visive" Successivo Così il Conero finisce nel sito della Nasa.