Ex Carbon, via l’amianto entro 180 giorni

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –

IL BORGHIGIANO 20142015

Ascoli, 2 febbraio 2016 – «Un timbro ulteriore per riaffermare il principio della priorità della salute pubblica». Così il sindaco Guido Castelli ha commentato l’ordinanza per l’amianto nell’area ex Sgl Carbon, emessa il 27 gennaio e con la quale si ordina alla Restart, in qualità di proprietaria dello stabilimento ex Sgl Carbon, «di avviare, entro e non oltre 15 giorni dalla notifica della presente ordinanza, le operazioni di bonifica dei materiali contenenti amianto presenti nel sito, previa predisposizione di un adeguato piano di lavoro da sottoporre alle autorità competenti, che tenga conto della metodologia di intervento esaminata e condivisa nel corso dei lavori della conferenza dei servizi finalizzata all’approvazione del piano operativo di bonifica» e «di eseguire e concludere l’intervento di bonifica entro i 180 giorni successivi all’avvio delle operazioni».

Questi i tratti essenziali del provvedimento deciso dall’Arengo e che arriva dopo un mese di gennaio bollente sotto questo punto di vista, con il botta e risposta tra lo stesso Castelli e il dottor Amadio del Servizio igiene e salute pubblica dell’Asur. Il sindaco ha aggiunto: «Si tratta di un ulteriore rafforzamento di un contenuto già presente all’interno del Pob e di un messaggio distensivo rivolto alla comunità».

Leggi la notizia integrale su:

LEGGI LE NEWS DE IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Urta camion e scappa, multato 92enne Successivo Nuda in chat, 13enne ricattata: "Spogliati ancora o pubblico le foto"