Fa irruzione brandendo un’ascia, ma la padrona di casa in carrozzina la mette in fuga

IL BORGHIGIANO
Fonte Il Resto del Carlino –
Il Borghigiano Il Resto del Carlino

Ascoli, 6 ottobre 2014 – I carabinieri della stazione di Monsampolo del Tronto (Ascoli Piceno) e del Nor hanno identificato ed arrestato oggi una donna di 44 anni, originaria di Ancona, che nella giornata di ieri, armata di una pistola giocattolo e di un’ascia, avrebbe tentato di mettere a segno due rapine nella zona di Spinetoli, senza riuscire pero’ a portarle a termine per la reazione delle vittime.

Ieri pomeriggio, dopo pranzo, e’ entrata a casa di una famiglia e brandendo un’ascia ha intimato che le fossero consegnati soldi e i preziosi, ma e’ stata messa in fuga dalla reazione dei presenti.

L’altro episodio e’ avvenuto ieri in tarda serata, quando la donna ha fatto irruzione nell’abitazione di un’anziana costretta su una carrozzina elettrica. Nonostante l’anconetana brandisse l’ascia, la padrona di casa non si e’ fatta intimorire: ha messo in moto la carrozzina e si è scagliata contro la donna mettendola in fuga.

I carabinieri, ricevute le denunce, hanno iniziato le ricerche e oggi hanno fermato la quarantaquattrenne, rinchiudendola nel carcere di Teramo con l’accusa di tentata rapina.



 

Precedente "Ho l’Africa nel cuore": sabato il premio all’ex ministro Kienge Successivo Ancona, sequestra l'amica del cuore e la violenta: incastrato dal "selfie-movie"