Fabriano – 43enne denunciato per spaccio

carbinieri

Denunciato un italiano per detenzione ai fini di spaccio. Senza sosta l’impegno dei Carabinieri della Compagnia di Fabriano nel contrasto al traffico degli stupefacenti.
Questa volta a cadere nella rete è stato un italiano di 43 anni residente a Fabriano, che i militari del Nucleo Operativo tenevano d’occhio già da diverso tempo.
Giovedì mattina, nel contesto di una più vasta operazione antidroga, che ha visto impegnati numerosi uomini, sono state eseguite numerose perquisizioni personali e domiciliari. A fare da spalla questa volta anche l’unità cinofila della Legione Carabinieri Marche di stanza a Pesaro. Nel corso della perquisizione domiciliare eseguita all’interno dell’abitazione del sospettato, il pastore tedesco antidroga, condotto dall’App. Moreno Fastelli, punta immediatamente verso un mobile della cucina del 43 enne, dal cui cassetto spunta un cospicuo quantitativo di marijuana (25 grammi), parte già suddivisa in dosi ed occultata all’interno di un pacchetto di sigarette. Dopo gli accertamenti di rito, considerata la quantità, le modalità di occultamento, i carabinieri del Nucleo Operativo agli ordini del Maresciallo Giuseppe Marinotti, hanno stilato una informativa in capo all’indagato diretta alla Procura della Repubblica di Ancona, imputandogli la detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Daniele Gattucci 

Precedente L’orologio di piazza torna a far sentire i suoi rintocchi Successivo Il giudice ordina lo sfratto Civitanovese senza sede