Fabriano – Alida Cipriani a La Prova del Cuoco con la Clerici

alida cipriani 2016

Su Fabriano un cenno alla fabbricazione della carta. Su Genga ha parlato delle Grotte di Frasassi e di quanto ruota intorno alla famosa cavità carsica e ovviamente poi s’è cimentata tra i fornelli per la preparazione di nuove ricette, in competizione con un giovane allievo di un Istituto Alberghiero che alla fine della gara ha prevalso su Alida Cipriani.Conterranea che dal 10 al 14 ottobre ha vissuto tanti, simpatici, emozionati quanto “gustosi” momenti di ribalta nazionale in virtù del grande pubblico degli schermi del Bel Paese che assiste ogni giorno , su Rai 1, alla Prova del Cuoco. Dal 10 ottobre la signora Alida Cipriani, “chef” al femminile di casa nostra, abilissima nel preparare manicaretti gustosi e di qualità, si è confrontata con David Zambelli, studente di 19 anni al Cfp Enai Alberghiero di Ossana. La Cipriani, attuale presidente dell’Inner Wheel Club di Fabriano, il Rotary delle donne, per il quale ha deciso di prendere parte alla trasmissione al fine di ricavare qualche introito in favore delle iniziative della sua Associazione, è entusiasta dell’esperienza protratta fino al 14 ottobre, alternandosi tra padelle e piastre ad induzione, nella preparazione di gustose ricette da sfornare in venti minuti. Simpatia, cordialità e comunque sano agonismo nel cuocere pomodoro rosso e peperone verde, i colori delle due squadre in competizione, hanno aleggiato in studio con la Antonella Clerici, abile e consumata conduttrice di un programma popolare che fa leva anche su personaggi come Andrea Mainardi, Gilberto Rossi e Francesca Marsetti. “Una esperienza stupenda” commenta la signora Cipriani “l’intero staff della trasmissione sempre gentile e premuroso con noi concorrenti. Inoltre ho conosciuto cuochi di alto livello, con il mitico Bonci che ha preparato pizze eccellenti e la Clerici che con garbo e vivacità sa rinnovare l’appuntamento con il Campanile italiano, viaggio tra i luoghi, i colori e i sapori che meglio rappresentano la storia culinaria italiana passata e presente. Attori e interpreti in questo tour, due piccole realtà regionali, visitate in tappe che racchiudono gusto e folklore, sotto l’occhio dello chef e scrittore toscano, Fabio Picchi, qui in veste di cicerone e accompagnatore della conduttrice”. Alle 13 di venerdi 14 ottobre, la sfida tra pomodoro rosso e peperone verde giunge al finale settimanale con Alida Cipriani in lizza con Davide Zambelli, seguiti dallo chef Gilberto Rossi e Francesca Marsetti. Il campione di questo venerdì, Zambelli, e sull’altro fronte la Cipriani, hanno dovuto convincere i palati della commissione, tra cui Vissani che per la prima volta ha giudicato tutti i piatti buoni, cucinando un menù impeccabile nei 20 minuti previsti dal regolamento. La signora Alida, inoltre, sempre riferendosi alla puntata finale, ci racconta di un piccolo incidente per Antonella Clerici, durante la sigla de La prova del cuoco, quando la conduttrice ha avuto un problema con una cerniera laterale e ha dovuto abbandonare per un attimo la diretta a causa del dolore, così la parte iniziale della puntata è stata affidata a Federico Quaranta, ma ironica come sempre, superato il problema è rientrata in video scherzando: ma quando mai si è vista una conduttrice che deve lasciare la diretta per la pelle impigliata in una cerniera! Spigolatura a parte, per la nostra conterranea il traguardo principale è stato quello di portare in cassa dell’Inner Wheel di Fabriano, di cui è presidente per il secondo anno, fondi per finanziare service in favore della città e del suo territorio e in parte c’è riuscita in quanto ha già in animo di progettare diverse iniziative. Ora tornata a casa, sta ovviamente vivendo il suo meritato momento di celebrità tra i tanti, curiosissimi amici e conoscenti con la figlia Francesca che le fa da promoter nel suo ritorno alla quotidianità.

Daniele Gattucci

 

Precedente Pesaro, mamma col figlio scacciata dal Duomo: la Diocesi si scusa Successivo Prende il fucile e si spara in faccia, gravissimo un uomo di 59 anni