Fabriano – Arriva la stangata sui parcheggi: diventano più cari quelli in centro

Parcheggio-piazza1

– FABRIANO – GLI INCASSI dei parcheggi a pagamento al minimo storico, e così il Comune decide di aumentarli con la ‘stangatina’ in arrivo a fine estate. Nel 2014 l’amministrazione ha intascato infatti meno di 70mila euro dai 200 posti a auto a pagamento: significa che ciascuno stallo ha ‘lavorato’ appena due ore al giorno, pur essendo in funzione dalle 8 alle 20. Da qui la scelta dell’aumento della tariffa, attualmente di 70 centesimi all’ora. Con la nuova formula si pagherà 80 centesimi nei posteggi più lontani dal corso della Repubblica, mentre la tariffa salirà a 90 per le strisce blu più centrali, nella zona dentro le mura. Inoltre una sessantina di postegg ipasseranno da liberi a pagamento, buona parte dei quali all’interno del ‘parcheggione’ di viale Moccia, il resto in via Loreti. Proprio in viale Moccia oggi la stragrande maggioranza dei posteggi è libera con una sola delle sette file di auto a pagamento. La nuova ‘stangata’ di Sagramola sta creando parecchie tensioni nell’amministrazione, tra la giunta e il Pd, in particolare per voce del segretario Michele Crocetti. E poi c’è la presa di posizione del presidente del consiglio comunale Giuseppe Pariano (fuoriuscito dal Pd, ma sempre in maggioranza), infuriato per la decisione i far passare tre parcheggi del centro storico da liberi a pagamento. «No a un’ulteriore stangata per i cittadini», è il messaggio di Pariano che punta l’indice contro il Pd, ritenuto responsabile insieme alla giunta di voler trasformare da parcheggi a sosta libera a pagamento una cinquantina di stalli in tre diverse aree, distanti in linea d’aria meno di duecento metri dalla fontana Sturinalto, ovvero quelli di via Balbo, piazzetta della Cattedrale e piazza Manin.

FONTE IL RESTO DEL CARLINO FABRIANO.

Precedente Fano, due avventori aggrediscono barista Salvato dai soldati del piano Strade sicure Successivo Ancona, nozze gay: il Comune riconosce i matrimoni celebrati all'estero