Fabriano – Bellissima edizione del Palio, peccato la sosta selvaggia nelle vie del centro storico (le foto)

Palio futurista 2028

Si è conclusa con un grande successo la ventunesima edizione del Palio di San Giovanni, un Palio che ci ha fatto tornare ai splendori del Medioevo, alla vita delle botteghe artigiane legata alla storia del nostro amato fiume Giano. Il mio ringraziamento va al Presidente Mearelli che insieme ai suoi fedelissimi collaboratori e organizzatori ci ha fatto rivivere momenti storici della nostra città. Le infiorate sono sempre più belle e gli artisti infioratori, ogni anno, affinano nuove tecniche e si migliorano di volta in volta esibendosi con straordinari capolavori di innata bellezza artistica. Le gare degli arcieri ci hanno fatto vivere serate di autentica magia legate anche allo sfarzo dei colori dei costumi dei tantissimi figuranti del nostro amato Palio. Il sipario è calato con la sfida del Maglio, grande tifo da stadio, Il Palio ha visto vincitrice la Porta del Borgo la gara ha tenuto tutti con il fiato sospeso fino all’ultimo. Di certo in questa edizione, non si può ringraziare chi volutamente ha parcheggiato nelle vie del centro nonostante i divieti esposti, invadendo anche le scene dei cortei che si sono mossi verso la Piazza del Comune. Gli abitanti del centro storico hanno collaborato con gli organizzatori, spostando sempre le macchine in base alle esigenze degli organizzatori in altre zone limitrofe, invece chi veniva al Palio, ha preferito recarsi con la propria autovettura fin dentro il cuore pulsante della manifestazione storica e non solo. A volte è capitato che i figuranti, si siano dovuti spostare per consentire il transito delle autovetture. Il Palio è una manifestazione storica risalente al Medioevo, avete mai provato o ad entrare o a parcheggiare che ne so a Gubbio quando passano i Ceri o a Piazza del Palio a Siena quando c’è il Palio, nemmeno vi fanno entrare come in altre città dove ci sono simili manifestazioni. Perché a Fabriano dobbiamo rendere un Palio come il nostro una specie di “Drive In”? Vogliamo parcheggiare sotto le forge? O vogliamo sfilare dietro il Priore con la nostra autovettura facendo il carosello con la bandiera del rione di appartenenza. Non deturpiamo il centro storico durante il Palio, se c’è una strada o piazza libera da autovetture nel centro, significa che chi ci abita da tempo, l’ha tolta per qualche motivo ( o Palio, o Fiera o altro evento) e di certo questa sosta selvaggia non favorisce ne le manifestazioni (quando ci sono) ne la circolazione, gli autobus di linea pubblica ne sanno qualcosa, ma questa è un altra storia…..

IL BORGHIGIANO

Seguono foto…. ci sono state inviate e sono state scattate in date diverse

Screenshots_2015-06-23-21-26-50 20150622_220712_resized 20150622_220527_resized 20150622_220229_resized 20150621_215939_resized_1

Precedente Frontale in moto, lo choc degli amici di Lorenzo Simonetti Successivo Musica: si è spento a 67 anni Chris Squire il grandissimo bassista degli Yes