Fabriano – Best, summit, Jp-banche domani la Cassazione

lavoro

FABRIANO Oggi nuovo round sulla Best. Domani, in Cassazione approda la vertenza JP-banche. Sono tornati oggi a riunirsi in Regione, sindacati e management della Best per scongiurare i 55 licenziamenti previsti nel piano industriale dell’azienda che produce cappe a Cerreto D’Esi. Questo ulteriore summit dovrebbe servire per entrare nel merito, in modo più approfondito, delle azioni da effettuare per evitare i licenziamenti. I lavoratori rimangono in stato di agitazione, ma non dovrebbero svolgersi scioperi a sorpresa. Ad agitare la scena fabrianese è anche la causa JP Industries-Banche. Fissata per domani, salvo rinvii dell’ultima ora, la discussione in Cassazione. Gli istituti bancari hanno ottenuto l’annullamento della vendita dell’ex Antonio Merloni alla JP di Porcarelli. A rischio 700 lavoratori se anche la Cassazione confermerà l’annullamento. Notizia riferita dal Messaggero

credit foto by http://www.anconanotizie.it/

Precedente Bocciodromo: ipotesi di finanziamento, via Foscolo in vendita Successivo Cna Ancona sfida Nazionale Cantanti