Fabriano – Cittadella dello sport, dietrofront: il blocco del traffico è congelato

cittadella sport

– FABRIANO – CONGELATA la chiusura al traffico della cittadella dello sport. Non si farà in questo 2016 e dunque tutto lascia presagire che fino al termine del mandato (a cui manca poco più di un anno) l’amministrazione civica non riproporrà la pedonalizzazione della zona tra lo svincolo di via Dante e i principali impianti sportivi della città, compresi stadio comunale e PalaGuerrieri. «In questo particolare periodo – ammette l’assessore a sport e turismo Giovanni Balducci – le priorità sono altre. A breve ci si soffermerà nello stilare il bilancio di previsione che, stante le difficoltà di cassa, dovrebbe concentrare in interventi obiettivamente più impellenti i pochi fondi a disposizione». Tutto, dunque, ruota attorno ad una questione economica, in quanto per passare alla pedonalizzazione integrale serve realizzare opere di complemento piuttosto significative. Un investimento complessivo attorno ai 300mila euro che al momento il Comune non sembra proprio in grado di poter sostenere. «In ogni caso – aggiunge Balducci – l’idea di fondo rimane. Sappiamo che ora un intervento di questo tipo con ogni probabilità non è proponibile, tuttavia ci stiamo organizzando per cercare finanziamenti sovracomunali per coprire le spese. Se riusciremo ad intercettare quei soldi, il capitolo potrebbe anche riaprirsi». Già ad ottobre 2014 si provò a semi-pedonalizzare l’area con un provvedimento che suscitò forti polemiche, tanto che dopo sei mesi il Comune fece retromarcia e riaprì al traffico tutta la zona. Ad innescare il dietrofront non solo la netta presa di posizione dell’Udc (forza decisiva negli equilibri della maggioranza), ma anche e soprattutto le ben 2.120 firme raccolte per chiedere il ripristino della viabilità precedente in quanto il provvedimento avrebbe generato ingorghi all’entrata e uscita dalla città. Al tempo stesso, però, non mancano i sostenitori dell’eventualità di destinare l’interno spazio ai soli pedoni, in primis Leandro Santini, nella doppia veste di presidente della consulta comunale allo sport e storico dirigente della pluridecorata Ginnastica Fabriano. Notizia riferita da Alessandro Di Marco IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Incidente e paura sull'autostrada A14 Camion si ribalta a San Benedetto Successivo Maltempo, tre incidenti in poche ore