Fabriano – Cittadella dello sport: Pedonalizzazione, c’è la marcia indietro

svincolo via dante

 

– FABRIANO – MERCOLEDÌ mattina verranno rimossi i paletti e poco dopo sarà riaperto lo svincolo di via Dante. Il Comune, dunque, fa marcia indietro sulla parziale pedonalizzazione della cittadella dello sport in coda ai sei mesi della fase sperimentale scanditi, per la verità, soprattutto dalle polemiche. Ad innescare il dietrofront non solo la netta presa di posizione dell’Udc (forza decisiva negli equilibri della maggioranza con i suoi 4 consiglieri comunali su 14 complessivi contro i 10 della minoranza), ma anche e soprattutto le ben 2.120 firme raccolte per chiedere il ripristino della viabilità precedente. «E’ una vittoria ottenuta grazie all’apppoggio di tantissimi fabrianesi», gongola Franco Berionni, promotore della petizione che ha messo pressione agli amministratori. «Riapriremo lo svincolo annuncia l’assessore allo sport Giovanni Balducci in quanto al momento non abbiamo i fondi a disposizione per realizzare le opere di complemento e dunque completare il progetto. In ogni caso l’idea di rendere un giorno l’area pedonale anche in modo integrale non va considerata abortita. Abbiamo appena predisposto uno studio di fattibilità da cui emerge la possibilità di un’importante rivisitazione. Appunto, per realizzarlo in toto servono coperture economiche significative (in totale oltre 300 mila euro, ndr), ma non è escluso che in futuro si procederà a stralci». Insomma, per il momento è stata azionata la retromarcia ma per il futuro, qualora arrivassero nuovi fondi, non è escluso che il Comune ci riprovi.

Fonte Il Resto del Carlino -Alessandro Di Marco-

Precedente Frane e smottamenti, è emergenza sulle strade di tutta la provincia Successivo Fi: Ceroni, sulle regionali Salvini fa terrorismo politico