Fabriano – Danni alle auto e gomme squarciate, raid dei vandali in via Gioberti

gommesquarciate

Ennesimo episodio di atto vandalico a Fabriano. Ma, questa volta, potrebbe esserci di più. Danneggiate quattordici auto in sosta in via Gioberti, mentre ad una coppia di fidanzati sono state squarciate anche tutti i pneumatici. La coppia si è rivolta agli agenti del commissariato di Pubblica sicurezza di Fabriano, diretto dal vicequestore Mario Russo, presentando una regolare denuncia verso ignoti. L’episodio si è verificato nella notte fra sabato e domenica scorsi. I due fidanzati, residenti in città, hanno fatto l’amara scoperta intorno alle 10 di domenica scorsa. Quando, cioè, sono usciti dalle rispettive abitazioni per trascorrere una giornata fuori Fabriano. Un proposito che non si è potuto concretizzare perché tutte le ruote delle loro due automobili erano squarciate. Non solo, sulle fiancate delle auto, vi erano anche segni evidenti di rigature effettuate, molto probabilmente, con delle chiavi o, comunque, oggetti contundenti. Sembrerebbe essere stato, dunque, un atto vandalico ad personam. Anche se, i vandali, non si sono limitati a colpire solo le due auto della coppia di fidanzati in via Gioberti, pieno centro storico di Fabriano, sono stati oggetti di raid vandalico. LE INDAGINI All’apparenza gli episodi sembrano differenti, in quanto per le altre auto, sono state squarciate solo un singolo pneumatico. Presenti anche qualche rigatura. Gli agenti di polizia stanno indagando per cercare di risalire ai responsabili. Tutte le piste sono battute. Sia quella che riguarda una sorta di avvertimento nei confronti dei fidanzati, sia, invece, che i vandali/delinquenti abbiano colpito senza un obbiettivo specifico, accanendosi, poi, sulle due automobili della coppia con maggior veemenza. Nella zona -priva di spycam – sono stati segnalati altri episodi di micro-delinquenza e/o vandalismo. Lo stesso dicasi per altre vie del centro storico.

Fonte il MESSAGGERO FABRIANO -Claudio Curti-

FONTE FOTO DAL WEB

Precedente Lezione in piazza ​per Pesaro Studi Universitari contro la chiusura della sede Successivo Paura in via Ascoli Piceno: a fuoco i contatori elettrici di un immobile