Fabriano – Droga nel pacco postale ora tremano i clienti

carabinieri arresto

IL BORGHIGIANO – FABRIANO – Canali di approvvigionamento e potenziale clientela: su questi due punti si concentrano le indagini dei carabinieri della Compagnia di Fabriano all’indomani dell’operazione che ha portato all’arresto di un 35enne residente a Fabriano. L’uomo si è fatto spedire droga con un pacco postale. Per questo è stato condannato a 3 anni e 8 mesi di reclusione, con in aggiunta una multa da 14mila euro. I militari fabrianesi, nonostante il 35enne non avesse nessun precedente specifico, erano venuti a conoscenza che il giovane poteva aver imboccato una pericolosa strada. In pratica, era divenuta una persona da tenere sotto controllo. È proprio grazie a questo stato di cose che è i militari giovedì mattina hanno intercettato il pacchettino. Una volta fuori dall’ ufficio postale, l’uomo è stato fermato e controllato. Gli è stato chiesto di aprire il pacchetto appena ritirato. Dentro c’erano tre grammi di droga sintetica grezza. Una volta tagliata, avrebbe reso alcune centinaia di pasticche da rivendere, con ogni probabilità, sul mercato fabrianese e del comprensorio per un guadagno di diverse migliaia di euro circa. I carabinieri mantengono il più stretto riserbo sulla provenienza dello stupefacente. E ora si indaga si concentrano sull’eventuale clientela del 35enne. Sembra che lo stupefacente fosse destinato al consumo di giovani del Fabrianese. L’uomo potrebbe essere interrogato in carcere a Montacuto, dove si trova per scontare la pena, per chiarire tutti i dubbi. Non è la prima volta che si utilizzano gli uffici postali per far giungere droga in città. Nel gennaio del 2015, a finire nei guai fu un 18enne che era solito far arrivare la droga proprio attraverso la consegna di pacchi degli uffici postali. L’ultima volta a consegnarli – due pacchi, uno proveniente dalla Spagna e uno dall’Italia – fu però un carabiniere in borghese. All’ interno di entrambi i pacchi c’erano circa 700 grammi di marijuana, confezionata in modo da eludere anche eventuali controlli con scanner e/o cani antidroga. Notizia riferita da Claudio Curti IL MESSAGGERO DI FABRIANO

Precedente Rugby, Pesaro affossa Fano nel derby Under 14 Successivo Osimo, bullo minacciava con il coltello il compagno sul bus per la scuola: denunciato