Fabriano – Ex Antonio Merloni, firmata proroga accordo di programma per 2 anni

firma accordo

A siglare l’intesa, al Ministero dello Sviluppo economico, sono stati il vice ministro De Vincenti, il presidente della Regione Marche Spacca e l’assessore alle Attività produttive della Regione Umbria Riommi. A siglare l’intesa, al Ministero dello Sviluppo economico, sono stati il vice ministro De Vincenti, il presidente della Regione Marche Spacca e l’assessore alle Attività produttivedella Regione Umbria Riommi Ex Ardo, la firma della proroga dell’accordo di programma (Foto Dire) Diventa fan di Ancona
Roma, 18 marzo 2015 – Il ministero dello Sviluppo economico, la Regione Marche e la Regione Umbria hanno sottoscritto l’Accordo di Programma che proroga per ulteriori due anni ed integra l’intervento di reindustrializzazione dell’area colpita dalla crisi della Antonio Merloni.
A siglare l’intesa, nella sede del Dicastero di Via Veneto, sono stati il vice ministro Claudio De Vincenti, il presidente della Regione Marche Gian Mario Spacca e l’assessore alle Attività produttive e al Lavoro della Regione Umbria Vicenzo Riommi.
“Con l’Accordo odierno”, informa una nota, “si confermano i 35 milioni di euro destinati a sostenere progetti di sviluppo produttivo in grado di far superare la difficile situazione che si è determinata a seguito della chiusura della piu’ grande impresa del territorio. Il Mise, già impegnato a definire le vicende dell’Amministrazione Straordinaria della Merloni, ha inoltre aggiornato ed esteso – anche rispondendo alle esigenze rappresentate dalle due Regioni – le agevolazioni previste dalla legge n.181 del 1989 al fine di cogliere e supportare tutte le opportunità di sviluppo di un’area a forte tradizione manufatturiera”.
Fonte Agi

Precedente Pesaro Studi, troppa fretta Successivo Attentato a Tunisi, Drudi: "L'Isis minaccia gli interessi economici pesaresi"