Fabriano – Fabio Bernacconi vince il premio come Migliore Regia per Uomini sull’orlo di una crisi di nervi

Fabio Bernacconi

Fabio Bernacconi (foto) vince il premio come Migliore Regia per Uomini sull’orlo di una crisi di nervi, la Compagnia Papaveri e Papere entra nel trio di compagnie marchigiane. “Il teatro, fare teatro, ti regala emozioni anche quando non sei in scena. Ad esempio quando partecipi alla serata conclusiva del Festival Regionale delle Compagnie Uilt e trovi che Papaveri e Papere è candidata a ben 4 nomination” e Fabio Bernacconi vince il premio come Migliore Regia per Uomini sull’orlo di una crisi di nervi di R.Galli e A.Capone. Il Festival Regionale delle Compagnie Uilt si è svolto all’Auditorium Centro Pacetti di Monteprandone (AP) dal 14 novembre al 23 gennaio ed ha visto in gara sette tra le migliori compagnie Uilt delle Marche: ArtisticaMente di Loreto (La grande Magia di E. De Filippo), Opora di Falconara M.ma (Toccata e fuga di D. Banfield), I trucioli di Ancona (Come quando il gallo canta di Barbieri e Scarponi), il G.A.d’A di Offida (Natale in casa Cupello di E. De Filippo), Step di Ancona (Animali della fattoria di Manini e Calabrese), La Bottega delle Ombre di Macerata (Ladro di razza di G. Clementi) e appunto Papaveri e Papere. I premi in palio erano: Migliore Attrice/Attore Giovane, Miglior Attrice non Protagonista, Miglior Attore non Protagonista, Migliore Attrice, Miglior Attore, Migliore Scelta Musicale, Migliori Scena e Costumi, Migliore Regia e Migliore Spettacolo e Uomini sull’orlo di una crisi di nervi è stata in lizza per quattro di questi: Migliore Attrice non Protagonista con Maurizia Pastuglia, Migliore Attore Protagonista con l’ensemble Oreste Aniello, Massimo Arteconi, Lucio Cavalieri e Andrea Fiorani, Migliore Regia con Fabio Bernacconi e Migliore Spettacolo. La motivazione della giuria, che ha preferito Fabio agli altri tre registi in nomination, è stata la seguente: Una Regia attenta e rigorosa per il ritmo e la vivacità delle scene. Personaggi disegnati, scelti e guidati commisurando le caratteristiche fisiche a quelle caratteriali sia nei passaggi più sguaiati che in quelli seri e vicini ai sentimenti che più contano nella vita. Per la cronaca ecco l’elenco dei premiati e la motivazione della giuria:
Migliore Attore Giovane – Alessandro Bruni – Compagnia La Bottega delle Ombre: “Per la buona padronanza del ruolo e dello spazio scenico, sempre presente anche emotivamente al testo specie nei passi più drammatici.”
Migliori Scelte Musicali – Compagnia Step: Musiche e canzoni originali ed efficaci per dare valore artistico ai personaggi. Un grande lavoro in sintonia con la scenografia e le coreografie.
Migliore Attrice non Protagonista – Antonella Pelloni – Compagnia ArtisticaMente: “Professionale attitudine al palcoscenico. Una recitazione di misurata ironia non priva di brio. Una efficace apertura di questo lavoro, impegnativo sia nel linguaggio che nelle varie scene.” (in nomination anche Marica Cataldi per Natale in casa Cupello, Ilaria Giorgini per Animali della Fattoria e Maurizia Pastuglia per Uomini sull’orlo di una crisi di nervi)
Migliore Attore non Protagonista – Daniele Quintabà – Compagnia ArtisticaMente: “Per aver dato spessore con efficace disinvoltura ad un personaggio intrigante e millantatore con pregevole espressività mimica e vocale.”
Migliore Attore Protagonista – Sante Latini – Compagnia La Bottega delle Ombre: “Vero e proprio motore della scena con una interpretazione, nei toni e nei gesti, precisa, efficace ed in sintonia con la romanità del personaggio, come richiesto scrupolosamente dall’autore.” (In nomination anche Giovanni Plutino per Toccata e Fuga e Oreste Aniello, Massimo Arteconi, Lucio Cavalieri e Andrea Fiorani per Uomini sull’orlo di una crisi di nervi)
Migliore Attrice Protagonista – Margherita Caciorgna – Compagnia La Bottega delle Ombre: “Per aver interpretato il personaggio con puntigliosità nel carattere e nel gesto. Ha mostrato una tecnica convincente in tutti i passaggi che il suo ruolo richiedeva.Una tenuta impeccabile della scena anche nei momenti nei quali il personaggio le richiedeva di mostrare le sue debolezze forse ridicole ma di estrema umanità.”
Migliori Scene e Costumi – Compagnia Step: “Scenografia di efficace impatto visivo ed emotivo con naturale trasporto nell’ambiente rurale ricco di colori e suoni. Costumi di assoluto pregio artistico che ben sono in sintonia con i movimenti dei personaggi”
Migliore Regia – Fabio Bernacconi – Papaveri e Papere (in nomination anche Alberto Manini per Animali della Fattoria, Sante Latini per Ladro di Razza, Antonella Pelloni per La grande magia)

Migliore Spettacolo – Ladro di Razza – Compagnia La Bottega delle Ombre: “Coinvolgente ed a tratti emozionante per il tema trattato. Una recitazione essenziale correlata da tempi giusti intervallati da movimenti e gestualità che ben delineavano il momento storico e lo stato d’animo dei personaggi. Un testo a tratti pieno di ironia e di trascuratezza verso i valori morali dell’uomo ma con un finale che detta più di una riflessione anche allo spettatore più distratto.” (in nomination anche “La grande Magia e Uomini sull’orlo di una crisi di nervi). Complimenti a tutti i premiati!

La nomination come migliore spettacolo permette a Papaveri e Papere di entrare a far parte del trio di compagnie marchigiane, con La Bottega delle Ombre e ArtisticaMente, che ora parteciperanno alla selezione per il Festival Nazionale delle Compagnie Uilt che si terrà a Velletri tra settembre e novembre prossimi. Incrociamo le dita, in lizza ci sono 30 compagnie da tutta Italia

Notizia rifeita da Daniele Gattucci sulla sua pagina FB

Fonte FOTO FB

Al mio amico Fabio i miei complimenti

A.P

IL BORGHIGIANO

Fabriano – Fabio Bernacconi vince il premio come Migliore Regia per Uomini sull’orlo di una crisi di nervi, la Compagnia…

Pubblicato da Daniele Gattucci su Martedì 2 febbraio 2016

Precedente PARIANO: “PER DARE IL BENVENUTO AI NUOVI NATI A FABRIANO, PUBBLICHIAMO I LORO NOMI SUL SITO INTERNET DEL COMUNE”. Successivo Altre tre spaccate a Jesi, i colpi nei locali adesso salgono a sedici