FABRIANO – Furto al cimitero Il custode: “Basta, servono le telecamere”

Cimitero Santa Maria

FABRIANO «LE TELECAMERE non ci sono, ma se ci fossero aiuterebbero non poco sul fronte della sicurezza e come deterrente per i malintenzionati». Ne è convinto Alfredo Cipriani, lo storico custode del cimitero Santa Maria che ha appena presentato la denuncia contro ignoti per il furto di rame avvenuto nella notte tra lunedì e martedì della settimana scorsa. In azione, infatti, sono entrati ladri decisamente attrezzati che, facendosi largo tra la neve, sono riusciti a rubare alcuni quintali di rame da tubature e rifiniture esterne a loculi e cappelle per un valore complessivo stimato dal Comune attorno ai 25 mila euro. «Un furto importante afferma Cipriani anche se non è la prima volta che si verificano episodi disdicevoli. In altre occasioni i ladri hanno preso di mira la auto parcheggiate davanti al cimitero e sfondando i finestrini hanno prelevato borse e oggetti vari. Per questo l’eventuale installazione di impianti di videosorveglianza potrebbe aiutare sia a scoprire gli autori dei furti sia a scoraggiare chi abbia idee simili».

FONTE IL RESTO DEL CARLINO – Alessandro Di Marco –

Precedente Raid al bar: i ladri scappano con la cassa Successivo Quella volta che Pino Daniele suonò a Porto San Giorgio