FABRIANO – Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

Pallucca

di Daniele Gattucci – Intense e articolate le iniziative organizzate per il 25 novembre “Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne” che avranno come location il centro Storico, in particolare l’oratorio della Carità e la nuova Biblioteca. Il compito di presentare il programma di questa serie di appuntamenti, è spettato all’assessore alle Pari Opportunità, Barbara Pallucca e alla presidente della Commissione Pari Opportunità, Angela Alicino. Entro subito nel merito, coinvolti nella iniziativa, numerosi soggetti che hanno permesso di dare vita ad eventi che inizieranno il 21 e termineranno il 25 novembre, giorno in cui si celebrerà a tutto tondo l’omaggio all’altra metà del cielo. Il 21 novembre alle ore 17 presso la Biblioteca Pubblica “R. Sassi”, proiezione di un film documentario sulla condizione delle donne e su come hanno conquistato emancipazione, indipendenza e autodeterminazione: il viaggio del documento per immagini inizia negli anni Cinquanta e arriva ai giorni nostri, al termine la psicologa Luciana Tommasini, disquisirà, dialogando, sul tema.
Il 24 novembre in collaborazione con lo SPI Cgil, è in programma il convegno “Il costo della vita – contro”, ispirato a un racconto di una donna “d’onore”, messa sotto protezione per aver deciso di collaborare con la giustizia. Relatrici, Manuele Marsa, direttore della rivista “Ecomafia” e Catia Rossetti dello SPI Cgil.
Il 25 novembre dalle ore 17, sequenza di incontri, dal Consiglio Comunale dei Ragazzi, ovviamente tematico, tanto da aver coinvolto le scuole ed altre realtà per dare corpo e vivacità all’assise. Seguirà da parte del Gruppo Artemisia la presentazione dei progetti relativi alla istituzione dello “Sportello Antiviolenza”, la cui apertura avverrà in tempi brevi, e di quello delle “Sedie vuote” che saranno distribuite nelle sedi Istituzionali e private (dalle scuole ai bar, dal teatro alle biblioteca), con in più l’istallazione della “Scarpe Rosse” alla presenza delle rappresentanti del Centro Antiviolenza di Ancona; infine la rappresentazione dell’Associazione InArte , instillata da Francesca Dipartena: filo condutture dell’insieme, la lettura di oltre cento nomi di vittime della violenza. In chiusura di conferenza stampa, la presidente Alicino, dopo averne evidenziato la ripresa concreta dell’attività da dieci anni in stallo, ha citato la struttura della Commissione Pari Opportunità, grazie al sostegno dell’assessore Pallucca: Tecla Chiucchi, Daniela Giacometti, Margherita Totori, Elisabetta Silvestrini, Cristina Gregori, Regina Merloni, Amina Sulimani,

Precedente 'Giro' latte polvere,arresto 12 pediatri Successivo Ladro messo in fuga da uno studente mentre tenta di entrare in casa