Fabriano – Giro di droga, due ragazzine nei guai

droga

FABRIANO Sequestrato materiale che potrebbe dare una svolta alle indagini. Continua l’inchiesta dei carabinieri dopo la denuncia a piede libero del 25enne che giovedì scorso avrebbe venduto eroina a due 15enni residenti nel comprensorio. Il presunto pusher, disoccupato, sarebbe anche un assuntore di droga. Probabilmente si rifornisce da fuori città. Sono stati setacciati tutti i contatti telefonici sul suo cellulare. Insomma, numeri telefonici o agendine potrebbero permettere agli inquirenti di risalire ai clienti e soprattutto ai fornitori. La prossima settimana potrebbero essere convocati in caserma diversi giovani, minorenni e non solo. Resta, comunque, lo sconcerto per questo ennesimo episodio che coinvolge sempre più giovanissimi coinvolti nel giro di droga, anche pesante. I militari del Nucleo Operativo Radiomobile di Fabriano hanno ricostruito l’ultimo episodio. Da più parti erano giunte segnalazioni di strani incontri tra viale Gramsci e viale XIII luglio tra giovani del luogo e non, che si appartavano in zone d’ombra per qualche istante e poi si allontanavano in direzione opposta. I militari hanno così deciso di effettuare appostamenti. Giovedì nel tardo pomeriggio poco distante dai giardini pubblici Regina Margherita l’attenzione dei carabinieri è stata catturata da due ragazze che si appartavano dietro un furgone parcheggiato a ridosso di un marciapiede e poi si incamminavano a passo spedito verso il centro storico. Una manovra sospetta che ha portato i militari a seguirle e a fermarle. Le due, entrambe quindicenni, hanno manifestato subito nervosismo. Tanto da indurre i carabinieri a portarle in caserma. Qui, alla presenza dei genitori nel frattempo chiamati, sono state perquisite: una di loro aveva una dose di eroina. I genitori, sgomenti, hanno preteso che le figlie raccontassero tutto. E le due hanno riferito di aver acquistato lo stupefacente poco prima da un ragazzo di Fabriano. Le indicazioni fornite dalle ragazze hanno permesso di rintracciare il presunto spacciatore e di rinvenire alcuni grammi di marijuana, materiale atto al confezionamento dello stupefacente e circa 200 euro in banconote di piccolo taglio ritenuto provento dello spaccio. Tutto il materiale è stato sequestrato, il ragazzo denunciato per spaccio e le due ragazze segnalate quali assuntrici. Notizia riferita da Claudio Curti IL MESSAGGERO

credit foto by http://www.valtellinanews.it/

Precedente Caso Annibali, Varani in televisione. La Procura: "Rai scorretta" Successivo Un cinema in centro a San Benedetto, Spadoni: «Sfruttiamo il Concordia»