Fabriano – I carabinieri ritrovano le cassettiere rubate al supermercato Conad

Carabinieri

ERANO ABBANDONATE IN UN CAMPO IN PERIFERIA. E’ STATO UN PASSANTE A RITROVARLE E A CHIAMARE IL 112 – FABRIANO – RITROVATE in un dirupo le cinque cassettiere dalle quali nelle scorse settimane ignoti ladri avevano prelevato circa tremila euro di incasso del Conad del Borgo. Forse una prima svolta alle indagini condotte dai carabinieri fabrianesi che sono riusciti a rinvenire quelle piccole custodie da inserire all’interno delle casse, da cui, appunto, era stato prelevato il denaro per poi gettare i contenitori in un fossato alla periferia della città in direzione Cancelli. E’ stato un passante a notare quelle piccole scatole utilizzate come forziere dai malviventi, avvisando i militari dell’Arma che hanno subito provveduto a porre il materiale sotto sequestro. Non ci si è limitati ad un’analisi sommaria, perché le cassettiere sono state poi inviate al nucleo specializzato per effettuare esami dattiloscopici alla ricerca di eventuali tracci o elementi comunque utili all’investigazione. Il blitz dei ladri, peraltro, era stato doppio e con ogni probabilità attribuibile agli stessi autori, visto che notte tempo e dunque lontano da occhi indiscreti si era preso di mira sia il Conad di Fabriano sia l’omologo supermercato della vicina Sassoferrato dove sono stati asportati circa 1.500 euro. Un doppio colpo che probabilmente era stato studiato a tavolino con particolare attenzione anche perché le modalità utilizzate per avere accesso ai due market sono state praticamente le stesse. Notizia riferita dal Resto del Carlino di Fabriano

Precedente Macerata, è morto il vigile del fuoco gravemente ferito nell'esplosione di un silos Successivo Imesa, commessa da 7 mln da Petrofac