Fabriano – I cinghiali al cimitero durante un funerale

cimitero cortine

– FABRIANO – I CINGHIALI fanno irruzione tra le tombe del cimitero delle Cortine, dove nel pomeriggio di mercoledì alcuni fabrianesi che stavano commemorando i propri cari si sono trovati davanti un gruppo di ungulati per la prima volta entrati all’interno della struttura. Gli animali selvatici, che in altre occasioni si erano limitati a stazionare nel parcheggio antistante il camposanto, hanno varcato il cancello e si si sono avvicinati all’area dove sono posizionati i defunti a terra per poi abbandonare spontaneamente la struttura una volta accertata l’assenza di cibo a loro gradito. Un episodio per certi versi inquietante come quello capitato qualche settimana fa. «In quella circostanza – afferma il custode Alfredo Cipriani – stavamo attendendo i partecipanti ad un funerale come pure della salma per la tumulazione. Poco prima del loro arrivo si sono presentati alcuni cinghiali spintisi a pochi passi dall’ingresso per cercare qualcosa con cui sfamarsi». Anche il funerale con i cinghiali, dunque, tra i tanti episodi particolari registrati in questo periodo in cui la presenza degli animali selvatici resta piuttosto consistente soprattutto nella zona tra il cimitero, la vicina stazione ferroviaria e gli uffici centrali della Whirlpool, dove più volte gli ungulati hanno preso di mira e devastato il prato dinanzi all’entrata della sede dell’azienda. E proprio alla Whirlpool hanno preso le contromisure mettendo mano al portafogli per installare le reti elettriche. Ma anche in Comune quella zona è sotto stretta osservazione, tanto che squadre di cacciatori specializzate sono già all’opera. Notizia riferita da Alessandro Di Marco IL RESTO DEL CARLINO

Precedente Omicidio Ancona, aggravante da ergastolo Successivo Prostituzione minorile nel Montefeltro: due arrestati