Fabriano, inarrestabile Redondi. Nella EJ non ha rivali

tmp_8495-Screenshot_20160717-201301705549697

MOTOCICLISMOENDURO
Fabriano, inarrestabile Redondi. Nella EJ non ha rivali
Il pilota della Honda conquista anche il GP di casa: nessun italiano aveva mai vinto tutte le prove del campionato. In Francia può fare il pieno. Nella E3 terzo Monni, Oldrati sesto. In E2 terzo Salvini

17 LUGLIO 2016 – FABRIANO
La vittoria della prima giornata di gara e del titolo mondiale non ha fermato la corsa di Giacomo Redondi: il pilota della Honda-RedMoto ha centrato anche il record di vittorie consecutive in una sola stagione. Nel GP di casa a Fabriano, davanti al suo pubblico, è arrivato il successo numero 14 su 7 gare nella classe EJ. Prima di lui, solo l’inglese David Knight nel 2006 era riuscito nell’impresa. Ma è la prima volta nella storia dell’enduro il dominio di un pilota di casa nostra: per fare il pieno bisognerà attendere l’ultimo appuntamento della stagione, che si correrà a settembre in Francia. Oggi Redondi ha registrato il miglior tempo in 6 speciali e concluso le restanti 3 in seconda posizione.
BRILLANO GLI AZZURRI — Davanti al pubblico italiano bene anche gli altri italiani. Sempre nella EJ Davide Soreca (Honda-RedMoto) ha concluso terzo e Matteo Cavallo (Beta) quinto. In una E3 vinta dall’inglese Steve Helcombe (Beta), Manuel Monni (TM) ha fatto terzo e Thomas Oldrati (Husqvarna) sesto. Nella E2 terza posizione per Alex Salvini (Beta), quinto nella EnduroGP. Nella E1 quinta posizione per Alessandro Battig (Honda-RedMoto). Infine, nella categoria riservata ai giovani della EY, terzo posto per Andrea Verona (Husqvarna).
Dalila Agrati @DalilaAgrati
© RIPRODUZIONE RISERVATA Gazzetta dello Sport 

Precedente Il Borghigiano - Di chi è il compleanno?..... Successivo Fermo: cade sugli scogli e batte la testa, grave un uomo di 56 anni