Fabriano – Incendi, stagione senza problemi grazie ai volontari

avvistamento incendi

GLI ANGELI del fuoco domano le fiamme per un panino e una bottiglietta d’acqua. «E se ci aggiungono il caffé se lo devono pagare di tasca loro», precisa Otello Bernacconi presidente del gruppo di Protezione civile di Fabriano che proprio in questi giorni sta concludendo il proficuo impegno tra i boschi nel servizio di prevenzione e avvistamento incendi che ha permesso di avere una stagione tutto sommato tranquilla. Grazie anche ai tempestivi avvistamenti dei volontari, infatti, tutti gli incendi sono stati rapidamente spenti e, rispetto al passato, non si sono verificate grandi emergenze.
In totale 27 volontari, gran parte dei quali al di sotto dei 40 anni di età, che alle vacanze al mare o in mete esotiche hanno preferito concentrarsi sull’assolvere un servizio civico di fatto senza alcuna remunerazione. Per tutti loro, infatti, c’è il buono pasto da cinque euro da consumare durante le sei ore giornaliere di impegno in mezzo ai monti. Giovani di grande generosità ma anche supportati da una forte preparazione in quanto 15 dei 27 operatori hanno l’abilitazione per il primo intervento e dunque possono effettuare la fase iniziale dello spegnimento qualora si trovino davanti un rogo. Ce lo riferisce Il Resto del Carlino

credit foto http://protezionecivilecittadigubbio.com/

Precedente Schianto auto-camion, muore una donna Successivo «Vogliamo l’asilo politico». Esplode la rabbia degli immigrati