Fabriano – ISTOCARTA tra novità editoriali e una mostra. In questo mese, due importanti iniziative culturali

ISTOCARTA nel pieno della sua attività, darà avvio nei prossimi giorni a due importanti iniziative culturali. I protagonisti della carta FABRIANO. Il principio ed il termine di una dinastia di cartari: Pietro e Giovanni Battista Miliani è il titolo dell’evento che si terrà a Fabriano il 16 giugno 2017 alle ore 17.00, nella Sala Teatro dell’Accademia dei Musici (P.zza Fabio Altini 9) all’interno del suggestivo “Museo del Pianoforte Storico e del Suono”, che conserva una preziosa collezione di 30 pezzi, sintesi dei 300 anni (1700/1900) di Storia del Pianoforte. La Sala, gentilmente concessa dal Presidente dall’Accademia Arch. Valerio Veneri, ospiterà la presentazione delle sue ultime novità editoriali firmate ISTOCARTA. Due ristampe “Pietro Miliani Fabbricante di Carta” di Andrea Gasparinetti (1964) e “LA MUSICA” di Giovanni Battista Miliani (1885) per ricordare due delle figure cardine di una dinastia di imprenditori cartari che hanno favorito la diffusione della carta FABRIANO nel mondo. Da un lato Pietro Miliani, imprenditore di fine Settecento, fondatore nel 1782 delle storiche Cartiere Miliani, che intrecciò rapporti professionali con grandi tipografi, artisti come Giambattista Bodoni, Francesco Rosaspina, Raffaello Morghen raccontato per la prima volta da A. Gasparinetti, Vicedirettore delle Cartiere fabrianesi, dall’altra Giovanni Battista Miliani, imprenditore d’inizio Novecento uomo di multiforme ingegno, politico, agricoltore, naturalista ed umanista, tanto da scrivere in età giovanile “LA MUSICA” per le nozze della sorella Anna con il conte Ciro Vallemani, opera uscita a Firenze nel 1885 per i tipi della “Tipografia dell’Arte della Stampa”. Un occasione per ricordare Pietro (1744 – 1817) e Giovanni Battista (1856 – 1937) nell’anniversario della loro scomparsa. La dott.ssa Caterina Silva curatrice della Fondazione Museo Bodoniano (Parma) presenterà l’opera dedicata a Pietro Miliani, pensata con una veste editoriale più divulgativa rispetto all’originale ed inserita nella collana di “Storia della Carta” (vol. XIII). La ristampa prevede un’introduzione curata dalla dott.ssa Marianna Astore Pietro Miliani mercante e imprenditore della carta e una biografia dell’autore Andrea Gasparinetti a cura di Giancarlo Castagnari. E’ prevista la stampa di 1.000 esemplari (fuori commercio). Mentre, il maestro pianista concertista prof. Claudio Veneri fondatore dell’Accademia dei Musici, presenterà l’opera di Giovanni Battista al pianoforte Bosendorfer (Vienna 1912), per rivivere le melodie apprezzate dal giovane Miliani. Centodieci pagine che esprimono l’opinione dell’Autore sull’origine, sulla storia e sulla filosofia della musica e che riscosse l’apprezzamento di Giosuè Carducci, a cui si aggiunge in appendice una biografia dell’autore Giovanni Battista Miliani Industriale tra impresa e cultura a cura di Giancarlo Castagnari. L’opera originale conservata nella Biblioteca Multimediale di Fabriano è stata concessa ad ISTOCARTA che ha ottenuto dalla Soprintendenza Archivistica e Bibliografica dell’Umbria e delle Marche l’autorizzazione alla ristampa e al restauro per il consolidamento del dorso, a cui ISTOCARTA provvederà a sue spese. E’ prevista la stampa di 600 esemplari numerati (fuori collana), di cui 100 destinati alla Biblioteca fabrianese in segno di ringraziamento. Entrambi le ristampe sono state curate dallo storico della carta Giancarlo Castagnari (Vicepresidente di ISTOCARTA). Concludono il prof. Francesco Chiapparino e la dott.ssa Marianna Astore dell’Università Politecnica della Marche (UNIVPM) con un intervento a due voci su La modernizzazione di un’industria plurisecolare: Pietro, Giovanni Battista Miliani e la carta fabrianese. L’evento, in collaborazione con l’Accademia dei Musici – che grazie alla sua Attività d’Arte e di Ricerca Scientifica, può contare su prestigiosi Ambasciatori, il Maestro Riccardo Muti (Presidente Onorario) ed il Professor Piero Angela (Testimonial) – e l’illustre Museo Bodoniamo, ha ottenuto il patrocinio del Comune di Fabriano, dell’Ente Autonomo Palio San Giovanni Battista e dell’UNIVPM. A seguire, sabato 17 giugno 2017 alle ore 15.30 presso la sede di ISTOCARTA (V.le Pietro Miliani 31/33) si darà avvio alla mostra Le storiche Cartiere Miliani: FOTORICORDO della “fabbrica bella”, una rassegna fotografica della realtà imprenditoriale d’inizio ‘900, all’avanguardia e sensibile allo sviluppo della cultura, della creatività e della sostenibilità. La mostra, programmata per la XV Settimana della Cultura d’Impresa (10-24 novembre 2016) – l’ evento Nazionale che coinvolge Musei ed Archivi d’Impresa promosso da MUSEIMPRESA e Confindustria – dedicata a “La fabbrica bella: cultura, creatività e sostenibilità”, poi rinviata a causa degli eventi sismici che hanno interessato le Marche – è l’occasione per celebrare i 200 anni + 1 dalla nascita di Giuseppe Miliani (1816 – 1890), uno dei principali protagonisti della dinastia Miliani, giudicato un cartaro “antico e moderno” ed inaugurare la “Fototeca digitale” che ha visto la digitalizzazione di oltre 1.200 fotografie storiche estratte dal “Fondo Fototeca dal 1871” conservato nell’Archivio della Cartiere Miliani al fine di preservare, tutelare, valorizzare e promuovere la ricca raccolta storico-fotografica delle Cartiere fabrianesi, testimonianza del patrimonio archeologico industriale, architettonico, paesaggistico e degli aspetti identitari della società e della cultura cartaria dal 1871. La mostra rimarrà aperta per quindici giorni dal 17 al 30 giugno 2017, tutti i giorni (festivi compresi) dalle 15.30 alle 19.30. La mostra ha ottenuto il patrocino di Confindustria e MUSEIMIPRESA. Entrambi le iniziative si svolgeranno in occasione della XXIII edizione del Palio di San Giovanni Battista (Fabriano, 14-24 giugno 2017).

COMUNICATO STAMPA 

Precedente Donna travolta e uccisa da un treno merci Tragedia nella notte, mistero sull'identità Successivo Sassoferrato - Finisce la benzina del trattore, agricoltore disperso. In corso le ricerche