Fabriano – Jp: i sindacati chiedono la proroga della cassa integrazione

jp fabriano

– FABRIANO – PROROGA di un altro anno della cassa integrazione straordinaria alla Jp a conclusione del primo quadriennio di vita dell’azienda di elettrodomestici dell’imprenditore cerretese Giovanni Porcarelli che ha rilevato l’ex Ardo. E’ la richiesta che i sindacati inoltreranno questa mattina a Roma al Ministero del Lavoro nel summit con i tecnici. C’è da capire se ci sono i margini per estendere almeno a tutto il 2016 gli ammortizzatori sociali in forma straordinaria ritenuti essenziali per tenere in vita l’impresa che conta 700 dipendenti in forte affanno. In ogni caso il destino dell’azienda resta fortemente in bilico a prescindere dall’estensione degli ammortizzatori sociali, in quanto a dicembre è prevista la sentenza della Cassazione sulla legittimità o meno della vendita effettuata quattro anni fa dal Ministero a Porcarelli dopo che i verdetti di primo e secondo grado di giudizio hanno decretato nullo l’atto accogliendo dunque il ricorso presentato dalle banche. Non è escluso che durante l’incontro di domani si parlerà anche della richiesta simile per la Best di Cerreto d’Esi dopo l’accordo tra management e parti sociali che prevede 24 mesi di cassa integrazione straordinaria per attuare il piano di salvaguardia con dimissioni volontarie incentivate (bonus fino a 50 mila euro lordi) e nessun licenziamento unilaterale. Notizia riferita dal Resto del Carlino di Fabriano

Precedente Ladri suonano alla porta, arriva polizia Successivo Piazzarola, capriolo azzannato da un cane: lo sopprimono