Fabriano – La città sarà invasa dai “big” del nuoto

giovanni balducciFABRIANO A parlare è l’assessore cittadino allo Sport, Giovanni Balducci, in occasione della presentazione del 15˚ meeting di Fabriano in vasca corta che si svolgerà alla piscina comunale, il 17 e 18 ottobre. Il parterre dei partecipanti, in vista del mondiale di Kazan, è di assoluto livello. Tra i big iscritti figurano, infatti, nuotatori del calibro dell’ucraino Andrey Govorov, del belga Francois Heersbrandt, degli italiani Alice Mizzau e Luca Dotto, solo per citarne alcuni. La particolarità di questo meeting risiede nel fatto, anche, che alcune semifinali e finali saranno disputate alle 22, «per far abituare gli atleti agli orari di gara della prossima Olimpiade brasiliana di Rio del 2016», specificano gli organizzatori. Oltre al risvolto sportivo-agonistico, per Fabriano questo appuntamento sta assumendo connotati importanti dal punto di vista economico. «Da giovedì a lunedì saranno circa 700 le persone che alloggeranno in città. Questo vuol dire che tutte le strutture ricettive saranno sold out. È per noi un motivo di grande soddisfazione – evidenzia Balducci – Mentre gli atleti saranno in piscina, le famiglie e gli accompagnatori potranno visitare la città, effettuare acquisti e contribuire a far girare l’economia territoriale». L’occasione è buona, per l’amministratore cittadino, per rilanciare il progetto legato alla cittadella dello sport in città. «Fabriano ha una peculiarità importante, la concentrazione di tutti gli impianti sportivi nella zona di Santa Maria. Dobbiamo saper sfruttare questa situazione. Occorre intercettare finanziamenti ad hoc che possano implementare il tutto e garantire un posto di rilievo per la città in ambito sportivo». Fonte IL MESSAGGERO

Precedente Ancona, il dramma di Sandro Fiumani designer geniale morto sotto a un treno Successivo Armi II Gurra Mondiale in casa diroccata