Fabriano – La pioggia incessante provoca smottamenti, strada chiusa per ore –

MALTEMPO BASSANO, SAN DONATO, CANTIA

FRANE e allagamenti prendono di mira il Fabrianese in coda a due giornate di pioggia quasi incessante tra domenica e ieri. Il caso più critico nella frazione di Bassano dove nella prima mattinata per circa un’ora la strada principale di accesso alla frazione è stata chiusa in entrambi i sensi di marcia. Perfino l’auto degli operatori municipali è rimasta bloccata dalla colata di terra e rami di alberi che hanno ostruito la sede stradale fin quando l’intervento degli stessi operai del Comune ha permesso di riattivare la circolazione rimuovendo i circa tre metri cubi di terriccio adagiatasi all’interno della carreggiata. I vigili del fuoco sono invece stati impegnati più o meno in contemporanea in località Case Macri nella frazione San Donato, dove un tratto di strada è rimasto chiuso in uno dei due sensi di marcia per qualche decina di minuti ugualmente a causa del terreno che ha ceduto ai lati di una corsia. Problemi anche nella via d’accesso a Cantia. L’acqua caduta a tratti anche con scrosci fortissimi ha generato nuovi rigonfiamenti un un area critica proprio per la natura franosa del sottosuolo ancora una volta tornato a generare piccoli smottamenti comunque tali da rendere gibbosa e accidentata la sede stradale. Qualche problema anche a Ceresola, come pure nei paesi che insistono nei vicini comuni di Genga e Sassoferrato, in particolare nelle aree interne e collinari, compresa la zona delle Grotte di Frasassi sempre monitorata con la massima attenzione a causa del rischio caduta massi dalla parete rocciosa che costeggia la gola. Prime verifiche dirette attivate anche nei fiumi della dorsale appenninica, tra cui il Giano, che proseguono con specifiche strumentazioni anche nella giornata odierna.

Alessandro Di Marco

Precedente Nasiriyya -Il giorno del ricordo- Successivo Acqua e fango sulle strade