Fabriano – Ladri in fuga: inseguimento a 130 all’ora

DSC_0038

FABRIANO – I malviventi restano impantanati e scappano a piedi. Recuperata la refurtiva – UN INSEGUIMENTO a 130 chilometri orari per le vie periferiche della città nonostante il maltempo. E’ quello fatto dalle volanti che nella notte tra domenica e ieri hanno incrociato un’Alfa 146 grigia, con tre persone a bordo, fuggite poco prima da un’abitazione di via Sassi, all’interno della quale erano riusciti a mettere a segno un furto portando via denaro e gioielli per un valore complessivo di circa 1.000 euro. A dare l’allarme è stato il residente di una palazzina adiacente dopo aver notato i movimenti sospetti dei ladri. Chiamato il 113 e segnalata la posizione, i poliziotti sono arrivati sul posto intercettando così l’auto dei malviventi. La folle corsa è durata diversi minuti, lungo 5 chilometri di percorso fino a quando i ladri, arrivati alla curva di Collegiglioni, poco prima dell’ingresso nella frazione, non si sono impantanati uscendo di strada e finendo nel fango anche grazie alla collaborazione di tutte le forze dell’ordine che hanno accerchiato i fuggitivi. I TRE LADRI a questo punto hanno deciso di proseguire la fuga a piedi, cercando di far perdere le proprie tracce inoltrandosi nel bosco e tentando inoltre di portar via parte della refurtiva recuperata però successivamente nei campi dagli agenti. Un inseguimento avvenuto sotto la pioggia e in condizioni meteo tali al punto che i pompieri sono dovuti intervenire portando l’equipaggio fotoelettrico per permettere, dopo tre ore di ricerche, di recuperare gran parte della refurtiva abbandonata sia in auto che durante la fuga a piedi. L’Alfa utilizzata dai banditi è stata successivamente sequestrata. A seguito di accertamenti è risultata poi essere stata rubata nel mese scorso a Gualdo Tadino. I ladri, che per meglio mimetizzarsi indossavano abiti scuri, sciarpa e cappello, hanno lasciato alcune impronte sul parabrezza della vettura, infranta con una testata probabilmente durante l’uscita di strada. Indagini sono in corso da parte degli inquirenti per cercare di raccogliere quanti più elementi possibili. All’interno dell’auto sono stati ritrovati, oltre ad un piede di porco ed un frollino, ulteriori vari attrezzi per lo scasso. Notizia riferita dal Resto del Carlino Fabriano

Precedente Fabriano - Salvate ostetricia, le mamme si mobilitano Successivo Droga e prostituzione, sgominata la banda dei fratelli albanesi