LAVAGGIO CASSONETTI RIFIUTI, IL SERVIZIO CHE NON C’E’. PARIANO: ”ATTIVARLO SUBITO”.

lavaggio cassonetti

Fabriano – Cassonetti dei rifiuti maleodoranti. La segnalazione giunge – dopo aver raccolto le lamentele di tanti cittadini fabrianesi – dal Consigliere Comunale Pino Pariano.

“I cassonetti utilizzati per la raccolta dei rifiuti, in alcuni casi, emanano un fetore insopportabile. Pertanto, si presume, sia obbligo provvedere periodicamente al lavaggio e alla disinfezione dei cassonetti stessi.

Credo che la pulizia sia una delle attività necessarie ad assicurare adeguate condizioni di igiene e salubrità urbana per le quali i cittadini fabrianesi pagano una “profumatissima” tassa rifiuti – dice Pariano. I cassonetti, giorno dopo giorno, diventano nidi di colonie di germi e batteri che proliferano senza alcun ostacolo, inoltre, il caldo e l’aumento delle temperature generano ulteriore fuoriuscita di cattivi odori favorendo l’arrivo, anche, di topi e zanzare.

L’aspetto negativo di tale mancanza, consiste anche nel danno d’immagine causato alla città, che non contribuisce di sicuro ad aumentare il turismo.

E’ incredibile – continua Pariano – che un’ Amministrazione che dice di puntare sullo sviluppo turistico non riesca a tenere i propri cassonetti in condizioni decorose. Quindi, all’Amministrazione Comunale, chiedo di attivarsi immediatamente per trovare soluzioni efficaci e tempestive per risolvere il problema”.

Pino Pariano

Comunicato Stampa

Precedente Salsicce avvelenate lasciate tra il verde per fare strage di cani Successivo Fano, aree portuali sotto sequestro Smaltimento dei rifiuti inquinante