FABRIANO DI LUCI PER LA SOLIDARIETA’

Cammina Fabriano x terr

Riceviamo e Pubblichiamo – “Il Consiglio Direttivo dell’Associazione ha ritenuto opportuno di essere vicini alle persone in stato di disagio per il terremoto del 24 agosto e scosse successive”. Sono parole del presidente del sodalizio “Appennino” Valleremita, Ermino Piermartini, che abbiamo incontrato per parlare di Fabriano di luci per solidarietà, camminata notturna in programma sabato 8 ottobre alle ore 19. “La nostra Associazione – ci risponde – esercitando attività di educazione ambientale, non ha risorse proprie, pertanto, grazie anche alla buona volontà dei nostri soci, ci siamo impegnati nel dare corpo a questa nostra idea: dare vita ad un’iniziativa che non vuole essere un momento di “mostra” e al tempo stesso segno di vicinanza a quelle popolazioni in questo momento disagiate. Del resto – prosegue – abbiamo tutti ben presente, pur a distanza di diciannove anni da quando il terremoto del 26 settembre 1997 colpì il nostro territorio, le conseguenze materiali, fisiche e psicologiche di un sisma ad alta intensità: ho vissuto in tenda a Valleremita per un mese insieme alla mia famiglia”.

Questa idea, quindi? “E’ quella di una Fabriano rinata dai danni del terremoto, dopo lunghi anni dedicati alla ricostruzione ed oggi ha ripreso la luce della sua normalità. Ecco il perché di questa camminata, adatta a tutti Fabriano di Luce per la Solidarietà con partenza alle 19,00 proprio dalla sede del Comune. Vogliamo trasmettere l’immagine di una Fabriano di luce, vista dall’alto delle sue alture che la circondano di notte con tutta la sua bellezza, forti della nostra esperienza nell’organizzare le camminate nel territorio circostante, coinvolgendo i soci e mettendoci strutture e materie prime: contributo alla speranza per le popolazione colpite dal sisma per un ritorno alla sua normalità. La pasta “Amatriciana”, che mangeremo sostando durante il percorso – tiene a sottolineare – è offerta da Ristorart di Fabriano, catering e ristorazione, sempre disponibile a contribuire nelle iniziative di solidarietà. La Tipografia Arti Grafiche “Gentile” ha stampato gratuitamente il materiale pubblicitario che distribuiamo nella città. I fondi ricavati dai partecipanti all’iniziativa, che comunicheremo al momento della partenza della Camminata, saranno consegnati alla Protezione Civile del Comune di Fabriano, la quale a sua volta, insieme ad altre raccolte, andranno alle autorità del Comune di Castelsantangelo sul Nera oppure per acquistare qualche bene durevole a vantaggio della popolazione. Altro segno di riflessione, in ricordo dell’evento del terremoto – conclude Piermartini – sarà alla partenza, come detto proprio avanti alla sede del Comune di Fabriano, luogo intitolato Piazzale 26 Settembre 1997 con il sindaco Giancarlo Sagramola, che darà il suo saluto a tutti i partecipanti”.

DANIELE GATTUCCI

Precedente Domani inizia il River Fest Fabriano Successivo Castelraimondo, auto fuori strada dopo lo schianto con un camion