Fabriano – Luna Park vicino al cimitero, è di nuovo polemica sull’autorizzazione

luna park fabriano

FABRIANO – LUNA PARK in arrivo in città portandosi dietro una nuova scia di polemiche. Anche stavolta le giostre verranno posizionate nel parco di Santa Maria, in linea d’aria a distanza di poco più di un centinaio di metri dal principale cimitero cittadino. Già lo scorso anno, infatti, era capitato che ad un funerale nel momento della tumulazione del defunto sia riecheggiata con forza la musica del vicinissimo luna park tanto da oscurare anche la voce del sacerdote. Momenti di forte imbarazzo che rischiano di ripetersi, tanto che il custode del cimitero in passato ha più volte riferito agli operatori comunali il senso di disagio di alcuni frequentatori del luogo di culto. Tra le richieste dei fruitori del cimitero c’è quella di vincolare l’autorizzazione al luna park ad un tetto massimo di decibel e di sospendere la musica in occasione dei riti funebri. In Comune ben conoscono la questione e un piano alternativo ci sarebbe pure, ma al momento impraticabile. In passato, infatti, era arrivato il circo e si decise di spostarlo in zona Borgo in via Martiri di Nassiriya, ovvero in un’area decisamente meno invasiva, e in teoria migliore per ospitare gli spettacoli mobili, giostre comprese. Proprio in quei giorni, però, la pioggia la fece da padrona e l’area sterrata iniziò a trasformasi in una sorta di palude pressoché impraticabile per operatori, animali ed anche per il pubblico che avrebbe dovuto assistere agli show. «L’altra ipotesi – sostiene il sindaco Giancarlo Sagramola – è legata alla zona degli impianti sportivi, ma in quel piazzale nei pressi dell’Antistadio risulta troppo difficile la convivenza con gli atleti». Notizia riferita dal Resto del Carlino di Fabriano

Precedente Ancona, bivacchi di clochard a Torrette Cacciati nel blitz all'ospedale della polizia Successivo Cresce l'attesa per la Festa dello Sport Una stagione con tanti protagonisti