Fabriano – Musica, arte e spiritualità nella natura

lo_spirito_e_la_terra_fabriano

FABRIANO Prosegue con successo il festival “Lo Spirito e la terra”, che – iniziato la settimana scorsa – si protrarrà con una ricca serie di eventi giornalieri fino a domenica 5. La manifestazione ha come obiettivo il recupero di se stessi attraverso la spiritualità, la musica, l’arte e il contatto con la natura in luoghi evocativi e particolari di Fabriano e dintorni. Nei giorni scorsi, ad esempio, hanno ottenuto grande affluenza di appassionati la lettura dei lirici greci sotto le stelle dei Giardini, le passeggiate erboristiche, la cover band dei Beatles che ha suonato sul tetto di un palazzo in Piazza Savoia, il concerto degli Indiano Salentino, il trekking sulle tracce dei Templari, il concerto peripatetico a San Silvestro, l’incontro con la scrittrice Antonia Arslan e molto altro. Neanche il tempo di rifiatare ed ecco in arrivo altri sei giorni intensi di appuntamenti. Oggi alle 18 spazio dedicato alla poesia con Umberto Piersanti al Loggiato di San Francesco, poi alle 21 passeggiata urbana alla scoperta della spiritualità di San Romualdo (su prenotazione: tel. 347 0463596). YOGA NEI GIARDINI Domani il fulcro degli eventi sarà la vicina Sassoferrato con yoga ai Giardini della Rocca (ore 16.30), vespri con canto gregoriano al Monastero di Santa Chiara (17.40), passeggiata archeologica tra i resti dell’antica Sentinum (18.30), aperi-cena all’Antico Muro (su prenotazione: tel. 334 7844606) e visita all’Abbazia di Santa Croce (21) seguita dall’esibizione lirica del soprano Rosita Tassi (22). Giovedì, invece, il teatro degli appuntamenti si sposterà nell’antica frazione fabrianese di Castelletta. Alle 19 incontro aperitivo con Franco Arminio, si parlerà di Marche, e a seguire (ore 21) spettacolo teatrale “Passaggi interiori”. Alle 22.30, sui prati, concerto di vibrazioni e musica etnica, dopodiché (23.30) osservazione delle stelle e a mezzanotte yoga sotto la luna piena. Tutti i giorni a Fabriano, inoltre, lodi e vespri nei conventi, yoga ai Giardini, concerto di mezzogiorno alla chiesa delle Cappuccine e a mezzanotte sul Loggiato di San Francesco. Venerdì, sabato e domenica il festival vivrà – infine – la sua fase clou. Appena alla seconda edizione, “Lo Spirito e la Terra” sta appassionando i fabrianesi (e non solo) attraverso la riscoperta del proprio territorio, delle proprie origini e di sé stessi.

Fonte Il Messaggero -Ferruccio Cocco-

I commenti sono chiusi.